Sei in Gweb+

LUTTO

Flavia Re Baistrocchi si è spenta nella sua Talignano

19 gennaio 2021, 05:08

Flavia Re Baistrocchi si è spenta nella sua Talignano

COLLECCHIO Addio a Flavia Re, 85 anni, molto conosciuta a Talignano dove ha vissuto gli ultimi anni della sua vita, ma anche a Parma, dove il marito Enzo Baistrocchi ha gestito per molti anni la concessionaria Volskswagen, Audi, Porsche di via Emilia Est, nella zona dell’arco di San Lazzaro. Paziente e altruista, Flavia ha dedicato la propria vita alla famiglia.

Colpita ancora in giovane età da un ictus non si è arresa e ha accudito i figli Elena, Egisto e Massimo, nella loro giovinezza con tanto affetto e impegno. Era figlia di Massimo Re e Rosina Melegari, ed era nata nella frazione di San Martino Sinzano, nel 1935. Con i genitori, ancora adolescente, si era trasferita a Parma dove, nella seconda metà degli anni Cinquanta, gestirono insieme, per alcuni anni, una trattoria in Ghiaia. Poi il matrimonio nel 1958 con Enzo Baistrocchi e il lungo impegno al suo fianco nella vita famigliare. Era molto legata alle cugine e al fratello Fausto, venuto a mancare lo scorso anno. «Era una persona semplice, determinata, piena di umanità - la ricorda una delle cugine -. Amava la cucina, alla quale si è sempre dedicata con slancio e passione. Era una persona di compagnia con cui ci trattenevamo, in occasione degli incontri famigliari, con lunghe chiacchierate. È sempre stata forte e ha affrontato la malattia che l’ha colpita con grande coraggio. Ottimista e positiva ha trovato le energie per vincere le limitazioni fisiche dovute alle conseguenze dell’ictus».

Dopo la chiusura della concessionaria di via Emilia Est, una decina di anni fa, la decisione di trasferirsi nella casa di campagna di Talignano. Le esequie, celebrate da don Francesco Conti, si sono svolte nella chiesa di Gaiano. Hanno partecipato gli amici di sempre e i parenti che hanno condiviso con lei tanti anni di amicizia. Negli ultimi tempi le sue condizioni di salute erano peggiorate, di lei si è presa cura con tanta abnegazione la figlia Elena. La piangono il marito Enzo, i figli, cognati, cognate, nipoti. G.C.Z.