Sei in Gweb+

SALSOMAGGIORE

Addio a Elio Fornari: insegnò lo sci a Vittorio Gassman e Mike Bongiorno

20 gennaio 2021, 05:07

Addio a Elio Fornari: insegnò lo sci a Vittorio Gassman e Mike Bongiorno

Salsomaggiore piange la scomparsa avvenuta all’età di 96 anni di Elio Fornari: nato a Lesignano Bagni, pur legato alle sue origini, scelse di trasferirsi con la moglie Luisa, nel corso degli anni ‘50, nella città termale, che all’epoca offriva molte opportunità di vita per crescere la propria famiglia.

Iniziò lavorando come giardiniere alle dipendenze del Comune presso le serre dell’ente pubblico, ma ben presto intraprese la strada a lui più congeniale, ovvero quella del settore alberghiero: credeva nell’idea di ascoltare, riflettere e poi darsi da fare, e così negli anni ‘60 entrò come economo al Grand Hotel Centrale e quindi al Grand Hotel et de Milan dove, «alla scuola dei migliori» di quegli anni, imparò una professione che lo portò a viaggiare.

Fu così che Elio Fornari accettò l’incarico per la direzione del prestigioso Grand Hotel di Forte dei Marmi e dell’Hotel Excelsior di Viareggio, struttura che lo stesso Galileo Chini contribuì ad impreziosire, sapendosi ogni volta conquistare la stima e la fiducia di superiori, colleghi di lavoro e clienti: credeva inoltre nell’unione del gruppo e così con la sua «squadra» composta da varie professionalità come chef, camerieri e addetti ai servizi, nei mesi invernali si trasferiva nelle strutture alberghiere di Bardonecchia, Sestriere, Cervina e Sauze D’Oulx conquistandosi l’amicizia degli habitué di quelle località come, ad esempio, Vittorio Gassman e Mike Bongiorno, personaggi ai quali, tra l’altro, Elio, appassionato sciatore, come amava ricordare insegnò i segreti degli sci e delle discese.

A dimostrazione poi che quanto appreso e sviluppato a Salsomaggiore fosse un modello operativo integrato e replicabile in modo eterogeneo, Elio Fornari venne chiamato, con successo, a collaborare con l’allora Fiera della nautica di Genova potendo così a buon conto essere considerato un antesignano gestore del modello di catering.

Persona stimata e apprezzata, chi lo ha conosciuto ricorda come avesse un sorriso e una battuta per tutti: appassionato di caccia, non perdeva occasione insieme al fratello Bruno, per recarsi sulle colline che circondano la città termale per una battuta al cinghiale.

In questi ultimi anni l’adorata pronipote Ginevra, prendendolo per mano, ha sempre ottenuto i suoi sguardi più dolci ed affettuosi.

Ha lasciato un vuoto e un dolore indissolubile nella sua famiglia, nella consapevolezza che Elio e la moglie Luisa sono stati accolti da questa città con rispetto e generosità.

M.L.

Salsomaggiore piange la scomparsa avvenuta all’età di 96 anni di Elio Fornari: nato a Lesignano Bagni, pur legato alle sue origini, scelse di trasferirsi con la moglie Luisa, nel corso degli anni ‘50, nella città termale, che all’epoca offriva molte...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal