Sei in Gweb+

Lutto

Dilva Giudici, impegno e fede

23 gennaio 2021, 05:06

Dilva Giudici, impegno e fede

Un viso radioso, un carattere affabile, aperto e disponibile. Una donna che, nella sua vita, si è fatta voler bene da tutti proprio per quel suo stile di persona che ha sempre abbattuto tutte quelle barriere che le stavano dinanzi in virtù della sua generosità e di quel contagioso desiderio di fare del bene al prossimo portando sempre una parola buona ed incoraggiante. Dilva Giudici Mambriani è deceduta nei giorni scorsi all’età di 69 anni.

Originaria di Traversetolo, ma a Parma praticamente da sempre, dopo il diploma magistrale conseguito nell’Istituto delle Luigine, per 25 anni filati, fu alle dipendenze dell’assicurazione Ass-Mond divenendo, nel tempo, un imprescindibile punto di riferimento sia per i colleghi che per gli stessi clienti.

Terminata questa esperienza lavorativa, per 11 anni, fu la solerte segretaria della scuola salesiana San Benedetto, ambiente dove fu molto amata, stimata ed apprezzata per le sue qualità umane e professionali, non solo dai colleghi, ma da tanti genitori ed altrettanti alunni.

Donna dotata di grande fede, fu molto attiva nella propria parrocchia di San Paolo Apostolo a fianco del parroco don Francesco Rossolini. Ed anche in ambito parrocchiale, Dilva testimoniò sempre quella generosità e quella disponibilità che ne fecero, per tutti, un grande esempio.

Da 43 anni era sposata con Giuseppe Mambriani, noto e stimato avvocato cittadino, già presidente, per 8 anni, dell’associazione ex allievi salesiani.

Mamma di Eleonora, era la nonna affettuosa e premurosa dei nipotini Noemi e Giuseppe che adorava.

Provetta cuoca, era sempre in prima fila quando il volontariato chiamava come nel caso delle varie feste che organizzò con il marito ed altri volontari al Parco Martini.

Commovente il ricordo degli amici più cari: «Quanti ricordi insieme, quante ricette ci hai passato! Ma la ricetta della tua vita non la dimenticheremo mai: semplicità, schiettezza, generosità e allegria conditi con tanto amore gratuito».

I funerali si svolgeranno stamattina partendo dall’Ospedale Maggiore, alle 10.15, per la chiesa di San Paolo Apostolo, indi al cimitero di Marore.

Lo.Sar.

 

Un viso radioso, un carattere affabile, aperto e disponibile. Una donna che, nella sua vita, si è fatta voler bene da tutti proprio per quel suo stile di persona che ha sempre abbattuto tutte quelle barriere che le stavano dinanzi in virtù della sua...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal