Sei in Gweb+

Droga

Il centro era la loro «piazza»: dure condanne per 10 pusher

30 gennaio 2021, 05:06

Il centro era la loro «piazza»: dure condanne per 10 pusher

PIERLUIGI DALLAPINA

Tra le colonne del Teatro Regio, ma anche in via Garibaldi e in borgo del Gallo, la droga era di casa. Il mercato dello spaccio era sempre in attività e i clienti - tra questi c'erano anche dei 15enni - arrivavano a tutte le ore, perché tanto i pusher c'erano sempre e avevano tutto, o quasi, il menu dello sballo: da quello leggero (hashish e marijuana) a quello pesante (cocaina, eroina e perfino crack). Lo spaccio, insomma, era diventato una costante e anche il consumo avveniva alla luce del sole. Troppo per essere tollerato e così nel luglio scorso carabinieri e polizia locale, su mandato della procura, avevano ripulito la zona: 12 arrestati, 37 indagati e per un bar - il Franciosa - era stata disposta la chiusura per un anno. Ieri è arrivata una serie di condanne emesse dal gip Alessandro Conti, con pene che vanno dai 2 anni e 2 mesi fino a 4 anni e 6 mesi, oltre a multe salate (da un minimo di 4mila ad un massimo di 20mila euro). I reati contestati vanno dalla detenzione allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Che la situazione attorno a quel bar in borgo del Gallo e sotto le colonne del Regio fosse fuori controllo era ormai evidente: i residenti, esasperati, tempestavano di telefonate le forze dell'ordine, non sapendo però che gli uomini in divisa stavano già registrando il vorticoso giro di spacciatori, droga e clienti. Durate nove mesi - e condotte attraverso pedinamenti, filmati e intercettazioni ambientali nel bar - le indagini coordinate dal procuratore Alfonso D'Avino e dal sostituto Emanuela Podda avevano scoperto 800 episodi di spaccio (cessioni).

La clientela andava dai 15enni ai 30enni e molto spesso la droga veniva consumata sul posto: in strada o dentro al locale.

Ieri mattina, nell'aula d'Assise del tribunale, sono state pronunciate le prime condanne nei confronti di quegli spacciatori molto attivi, ma di piccolo cabotaggio. Il valore delle dosi oscillava tra i 10 e i 40 euro (solo in pochi casi qualcuno arrivava a spendere 50 euro) tanto che i guadagni di ogni singolo pusher ruotavano tra i 200 e i 500 euro.

Tra gli spacciatori però qualcuno si sarebbe dato più da fare degli altri: a un ivoriano di 27 anni, Sekou Sankaria, sono state contestate 74 cessioni, per un valore di 1.265 euro. Per lui è arrivata la condanna più pesante, 4 anni e 6 mesi di reclusione più 20mila euro di multa, perché oltre alle droghe leggere spacciava anche cocaina.

Altri sei pusher sono stati condannati a 2 anni e 4 mesi (Hicham Feraoun marocchino 38enne, Madou Sarr gambiano di 32 anni, Kamel Eddine Mostefai 51enne algerino, Ioussuf Sibide 30enne del Mali e Sikou Ceesay 22enne del Gambia), mentre un paio di imputati dovranno scontare 2 anni e 2 mesi di reclusione (Ismail Diallo 20enne della Guinea e il 29enne Dario Amato). Tutti dovranno pagare una multa pari a 4mila euro. Ma tra i legali degli imputati c'è chi si prepara a ricorrere in appello, considerando il carcere troppo rigido. È il caso di Danilo Pichierri, legale di Amato: «Chiederò la rideterminazione della pena, perché la reputo eccessiva per gli episodi contestati».

Chi non ribalterà la sentenza è l'unico pusher che ha patteggiato: si tratta di Julio Cesar Marques Silva, un 23enne brasiliano che dovrà scontare 2 anni e 4 mesi di reclusione, oltre a pagare una multa di 4.300 euro.

Ora che la zona del Regio è stata ripulita, la speranza dei residenti (e non solo) è che il vuoto non venga riempito da nuovi spacciatori, dato che il mercato dello sballo non sem

PIERLUIGI DALLAPINA Tra le colonne del Teatro Regio, ma anche in via Garibaldi e in borgo del Gallo, la droga era di casa. Il mercato dello spaccio era sempre in attività e i clienti - tra questi c'erano anche dei 15enni - arrivavano a tutte le...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal