Sei in Gweb+

Appello

Gli albergatori: «Tabiano affonda nel degrado»

31 gennaio 2021, 05:06

Gli albergatori: «Tabiano affonda nel degrado»

«Tabiano dimenticata nel degrado con una situazione urbanistica sempre più problematica, dalla mancata manutenzione dei marciapiedi e delle strade Salso-Tabiano e Tabiano-Fidenza, alla pulizia»: dopo la pubblicazione dell’articolo della Gazzetta sull’abbandono dei rifiuti sulla Tabiano-Fidenza, interviene il presidente di Asat, l’associazione albergatori della frazione termale, Ruggero Sartori.

«La nostra non vuole assolutamente essere né una critica né una presa di posizione, piuttosto l’ennesimo appello che rivolgiamo all’amministrazione comunale – afferma Sartori –. Abbiamo cercato di sopravvivere al 2020 con tutte le nostre forze, per il nuovo anno stiamo cercando di fare del nostro meglio di concerto con Tst (società proprietaria dello stabilimento Respighi) e amministrazione per programmare una ripartenza nel miglior modo possibile. Tutti i nostri sforzi però non debbono essere più vanificati nel sopportare un paese che è completamente lasciato in stato di abbandono. Non esiste una sola strada o via che si possa definire "decorosa": via alle Fonti, a due passi dalle Terme, ha dei marciapiedi in stato pietoso, così come quelli in viale Maria Luigia. Entrando in Tabiano la prima cosa che balza all’occhio è l’ex albergo Madonnina (quella casa rossa con il tetto scoperchiato), pessimo biglietto da visita. La passeggiata sulla strada per Salso è lì da vedere: blocchi in cemento rotti, foglie presenti da anni, erbacce dovunque, autobloccanti alzati, per non parlare dello stato dei parchi di Tabiano che potrebbero essere un piccolo volano di attrattiva turistica se solo fossero mantenuti. E non servirebbe molto, piuttosto la buona volontà e una visione verso il futuro».

L'accorato appello di Sartori a nome di tutti gli operatori e i residenti di Tabiano si conclude così: «Il decoro urbano, la pulizia, il mantenimento, nel limite del possibile e delle risorse, dovrebbero essere una condizione necessaria per il mantenimento di un paese che comunque è ancora turistico: si abbia una forma di rispetto verso chi viene a spendere i propri soldi qua da noi». M.L.

 

«Tabiano dimenticata nel degrado con una situazione urbanistica sempre più problematica, dalla mancata manutenzione dei marciapiedi e delle strade Salso-Tabiano e Tabiano-Fidenza, alla pulizia»: dopo la pubblicazione dell’articolo della Gazzetta...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal