Sei in Gweb+

FIDENZA

Se n'è andato all'improvviso Fabio Bertozzi: aveva 50 anni

02 febbraio 2021, 05:06

Se n'è andato all'improvviso Fabio Bertozzi: aveva 50 anni

Una crisi cardiaca si è portata via all'improvviso Fabio Bertozzi: aveva solo 50 anni. Domenica pomeriggio era stato colto da malore ea nulla sono valsi i disperati tentativi di rianimarlo. Il triste tam tam della notizia della sua scomparsa, in poco tempo ha fatto il giro della città, dove era una persona molto conosciuta e stimata e dove contava tanti amici.

Borghigiano doc, era cresciuto nel quartiere all'ombra del duomo, la parrocchia che aveva frequentato sin da ragazzo. Fabio aveva frequentato l'oratorio parrocchiale, ma era stato anche animatore e generoso volontario con l'associazione il Diamante. Adesso con la famiglia abitava nel popoloso quartiere della parrocchia di San Giuseppe lavoratore, che frequentava abitualmente, dando continuità alla sua generosa opera iniziata in cattedrale. Durante le feste popolari, Fabio, con indosso la sua «scusalèta», lo si vedeva dietro al bancone, intento ad affettare salumi da accompagnare alla torta fritta. Generoso e attivo era sempre disponibile a mettersi a disposizione degli altri. Da tempo lavorava alle dipendenze della Sig di Parma, dove era addetto ai controlli qualità.

Fabio, carattere mite e cordiale, si era fatto stimare e benvolere da tutti. Come ha ricordato commossa la moglie Francesca, era un padre esemplare, affettuoso e sempre presente con i figli Flora e Luca, di cui era perdutamente innamorato. Seguiva la figlia nella sua passione per la pallavolo, accompagnandola ovunque. Gli piaceva la compagnia e seguire lo sport, in particolare il calcio.

Due comunità oggi lo piangono: con Fabio se n'è andato un uomo buono e generoso, che ha lasciato una bella testimonianza di vita. Fabio Bertozzi ha lasciato la mamma Milena, il papà Adriano, la moglie Francesca Callegari con i figli Flora e Luca, il fratello Alessandro con Stefania, i nonni. I funerali si svolgeranno oggi p alle 14.30, nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore. Dopo la cerimonia funebre le spoglie saranno tumulate nel cimitero della città.

sl