Sei in Gweb+

PERSONAGGI

Noceto, il pediatra storico va in pensione

03 febbraio 2021, 05:03

Noceto, il pediatra storico va in pensione

LUCA DALL'ASTA

 

NOCETO «Un grande grazie va alle tante famiglie che hanno riposto fiducia in me e con cui ho condiviso per anni preoccupazioni, ansie ma anche momenti di gioia e serenità». Esordisce così lo stimato pediatra Antonio Caffarra, andato in pensione il 12 gennaio scorso, dopo aver servito la comunità nocetana per ben 33 anni.

Caffarra, nato a Berceto 70 anni fa, prima di arrivare a Noceto ha militato per 5 anni tra le file della Guardia Medica dell’Appennino per poi passare a Viadana, dove ha lavorato per altri due anni. Con un sorriso il dottor Caffarra ha mostrato un’incredibile statistica: «Da sempre ho visitato per appuntamento ed un giorno mi sono messo, agenda alla mano, a calcolare quanti bambini venivano a trovarmi in un anno nel mio ambulatorio di via Roma: circa 4mila. Pensare che Noceto conta quasi 13mila abitanti mi fa comprendere quanta fiducia riponessero in me i miei compaesani».

Caffarra, però, ci tiene a precisare che continuerà ad esercitare come libero professionista: «Mi sento di poter restituire ancora qualcosa ai bambini dopo quello che loro, per tantissimi anni, hanno dato molto a me. I bambini hanno molto da insegnare a noi adulti, interagendo con loro si possono recuperare certi valori che con l’età si affievoliscono. La mia è una vera e propria passione, il tempo è volato davvero perché ho sempre fatto ciò che amavo. Guardare i loro occhi è per me, ogni volta, un bagno di felicità. I bambini mi hanno donato la loro spontaneità, sincerità, capacità d’ascolto, allegria e stupore. Sono delle spugne che assorbono ogni cosa che gli viene detta e ti riempiono d’orgoglio quando vedi che s’impegnano alacremente nel fare ciò che gli veniva consigliato. Oltre a quanto già detto, mi sento di ringraziare i genitori dei bambini per avermi aiutato nel mio percorso di crescita professionale in quanto primi infermieri dei loro piccoli. E’ capitato spesso, infatti, che i genitori si accorgessero di piccoli segnali di disagio del bambino e venissero a segnalarmeli arricchendo la mia conoscenza ogni volta».

Il dottor Caffarra, in chiusura, ha ringraziato la moglie Daniela ed i figli Marta, Giuditta, Tommaso e Bernardo per il sostegno e l’affetto incondizionato.

 

LUCA DALL'ASTA NOCETO «Un grande grazie va alle tante famiglie che hanno riposto fiducia in me e con cui ho condiviso per anni preoccupazioni, ansie ma anche momenti di gioia e serenità». Esordisce così lo stimato pediatra Antonio Caffarra,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal