Sei in Gweb+

LUTTO

Busseto: addio a Tino Saiani, colonna di Avis e Croce Bianca

07 febbraio 2021, 05:01

Busseto: addio a Tino Saiani, colonna di Avis e Croce Bianca

PAOLO PANNI

BUSSETO - Il volontariato vissuto in silenzio, con i fatti, sempre con il sorriso, per il bene degli altri. Ernesto Saiani lo ha saputo interpretare per una vita, meritandosi la stima e l’affetto di tanti. Per tutti, semplicemente «Tino», se ne è andato a 82 anni, sollevando sentimenti di vasto cordoglio, in tutta Busseto. Dopo aver lavorato, a lungo, alle dipendenze delle Ferrovie dello Stato, Saiani era da tempo in pensione e si dedicava, con straordinario impegno, alla sua «missione» di volontario, in particolare a favore della sezione Avis «Valentino Foà» di Busseto e della Pubblica assistenza Croce Bianca.

Non solo donatore, per l’Avis, ma anche un vero e proprio «tuttofare». Per una vita ha inforcato la bicicletta portando di persona, nelle case dei donatori, gli avvisi per le sedute di prelievo; per anni, con orgoglio, ha portato il labaro della benemerita associazione in tutte le occasioni, da quelle liete a quelle tristi. A questo si è aggiunto l’impegno nella Pubblica assistenza e, più in generale, quello a favore di tutti coloro che avevano bisogno del suo aiuto.

Lui rispondeva sempre a tutti, dando il meglio di sé, con una disponibilità rara e speciale. «La storia - ha ricordato il professor Emilio Mazzera (ex presidente dell’Avis locale) durante i funerali - è stata fatta anche con il contributo dei personaggi che hanno saputo dare il meglio di sé stessi, pur rimanendo nell’ombra, e i cui nomi non trovano risalto nella memoria collettiva delle varie generazioni . Saiani è stato uno di questi personaggi certamente nascosti e nello stesso tempo un assoluto protagonista della storia dell’associazione, una persona che ha saputo e voluto interpretare, al grado massimo, la missione del volontariato, del donatore di sangue, concepita come essenza di vita. Mai in prima fila, ma sempre presente, fedele ogni giorno alla scelta fatta una volta, convinto che una goccia di sangue donata al sofferente valesse ogni sacrificio. E così, anno dopo anno, Tino ha svolto la sua missione necessaria per contribuire a vincere una battaglia, tante battaglie, contro le malattie, le sofferenze dei meno fortunati: lo ricordiamo tutti - ha aggiunto - in giro nel centro cittadino e nella campagna, per recapitare ai donatori le convocazioni per le donazioni, e questo per mesi, per anni, senza mai tirarsi indietro, ma determinato in quello che stava facendo, sempre per il bene degli altri. Il suo rapporto personale con il singolo avisino, nell’invito recapitato a domicilio, diventava così uno stimolo ulteriore perché non venisse a mancare quella sacca di sangue tanto preziosa».

Per questo suo impegno gli erano stati consegnati, anni fa, anche una targa e la tuta dell’Avis che lui portava con fierezza.

«Poi - ha detto ancora Mazzera - il costante interessamento alla vita della sezione, al successo delle varie sedute di donazione, le proposte per una presenza più attiva dei soci ai vari momenti di attività». Il labaro dell’Avis abbrunato, che lui ha portato in tante occasioni, gli è stato accanto, un’ultima volta, durante le esequie, in collegiata.

È stato un modo, ancora una volta per fargli sentire il grande «grazie» di Busseto, e dell’Avis, per il tanto bene che ha operato nella sua comunità. Tino Saiani ha lasciato la sorella Luisa e i nipoti Antonella, Francesca, Nicola e Stefano.

 

PAOLO PANNI BUSSETO - Il volontariato vissuto in silenzio, con i fatti, sempre con il sorriso, per il bene degli altri. Ernesto Saiani lo ha saputo interpretare per una vita, meritandosi la stima e l’affetto di tanti. Per tutti, semplicemente...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal