Sei in Gweb+

SORBOLO

Andrea Comelli non ce l'ha fatta. I colleghi della banca: «Lasci un grande vuoto»

08 febbraio 2021, 05:08

Andrea Comelli non ce l'ha fatta. I colleghi della banca: «Lasci un grande vuoto»

CHRISTIAN MARCHI

 

SORBOLO MEZZANI Non ce l’ha fatta Andrea Comelli, stroncato sabato sera a 58 anni da un ictus, che l’ha colpito martedì scorso mentre era sul posto di lavoro.

Andrea Comelli era residente a Bogolese. Dipendente nella Gestione operativa di Banca Intesa Sanpaolo in via Langhirano a Parma, era il padre dell’assessore all’Ambiente, alla Viabilità, alle Attività produttive e all’Innovazione del comune di Sorbolo Mezzani, Marco Comelli.

Da martedì, dopo essere stato immediatamente operato al Maggiore, era in fin di vita nel reparto Rianimazione.

Sono commoventi le parole con cui i tanti amici e i colleghi di Banca Intesa Sanpaolo hanno voluto ricordare Andrea Comelli: «È sempre difficile ricordare un collega, un amico, e mai come in questo caso il dolore e lo stupore per una morte così improvvisa e inaspettata si fondono. Andrea per tutti noi era il “Com”: sempre disponibile, lavoratore instancabile, dal carattere dolce e buono. Sembrano aggettivi scontati in questo frangente, ma Andrea era questo. È entrato nel Centro contabile della Banca Commerciale Italiana nei primi anni ‘80; abbiamo vissuto insieme la prima vera rivoluzione tecnologica che ha coinvolto in modo particolare proprio il settore bancario. Innovazione che da allora, complici anche le varie fusioni, non si è mai arrestata, coinvolgendoci con un impegno straordinario per anni».

«Innumerevoli, in questi periodi, le festività, i weekend, le notti passate al lavoro, senza mai un indugio o un lamento - continuano i colleghi di Andrea Comelli - orgoglioso e consapevole del proprio lavoro, del proprio ruolo e di fare parte di un team di persone competenti e affiatate. E, ironia della sorte, proprio durante un turno di lavoro e ormai prossimo al pensionamento, il destino si è accanito con Andrea, lasciando in tutti noi un terribile vuoto, ma anche la consapevolezza di aver conosciuto in questi anni una persona per tanti aspetti speciale».

Nel loro messaggio di ricordo, i colleghi di Banca Intesa Sanpaolo concludono rivolgendosi idealmente ad Andrea Comelli: «Ciao Com, attento ai turni che lassù ti verranno assegnati, e fai presente delle tante giornate di riposo che meritatamente hai accumulato».

 

CHRISTIAN MARCHI SORBOLO MEZZANI Non ce l’ha fatta Andrea Comelli, stroncato sabato sera a 58 anni da un ictus, che l’ha colpito martedì scorso mentre era sul posto di lavoro. Andrea Comelli era residente a Bogolese. Dipendente nella Gestione...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal