Sei in Gweb+

LE PAGELLE DEL PARMA

Nel disastro totale Gagliolo è l'ultimo a mollare

08 febbraio 2021, 05:01

Nel disastro totale Gagliolo è l'ultimo a mollare

PARMA

SEPE 6
L'ennesimo 6 politico perché non vediamo mai grande responsabilità sui gol e lui non ha mai modo di riscattare le tante reti subite con qualche parata salva-risultato. Anzi, ieri un gol l'ha salvato: su Gagliolo...

BANI 4,5 ▼
Un debutto assai deludente. Prima commette un inutile fallo su Sansone da cui deriva la punizione dell'1-0, poi si appisola nell'azione del 2-0 e per uno agile come Barrow segnare quel gol è come bere un bicchiere d'acqua. Nell'intervallo D'Aversa lo sacrifica per accentuare il peso offensivo.

MAN 5 ▲ 2° -1'
Sulla destra è poco servito e allora va a cercare spazio al centro ma senza mai riuscire a incidere e limitandosi a qualche scambio scolastico. Se è una pepita ci sarà del lavoro per sgrezzarla.

OSORIO 5,5
Anche lui ha difficoltà nel gestire, per di più da centrale, dinamiche della difesa a tre. Anche nella ripresa commette diversi errori di posizione ma in diversi casi riesce a metterci una pezza con gagliardia fisica.

ALVES 5
Il Bologna attacca palla a terra e lui diventa non solo inutile ma spesso pericoloso. L'essere in tre là dietro dovrebbe agevolare la sua capacità di impostare ma non arrivano segnali neppure lì. Ormai cigola sonoramente.

CONTI 5
Calcola male la parabola di Sansone e salta a vuoto lasciando a Barrow ampia libertà di fare gol. È comunque propositivo in fase offensiva, ci mette tanta corsa e impegno ma difetta a tratti di lucidità.

BRUGMAN 5 ▼
I felsinei lo schermano a turno con Soriano e Schouten e lui ha difficoltà a farsi trovare. Quando ci riesce non appare molto ispirato. Per una volta cerca il gol ma Skorupski glielo nega.

CYPRIEN 5▲ 2° -11'
Quando entra lui il punteggio non migliora mai. In interdizione non esiste, almeno ci ha fatto vedere di avere un bel tiro.

KURTIC 5 ▼
Quando va bene si limita a fare il compito. Lasciarlo andare al Torino e magari intercettare Mandragora poteva essere una buona idea.

MIHAILA 6 ▲ 2° -25'
A sforzarsi ben bene di trovarla, ecco una nota quasi lieta. Il ragazzo ha pepe e lo porta in campo nel suo scampolo: dribbling, tagli in area, tiri. Peccato si mangi il gol del possibile 2-1.

KUCKA 5,5 ▼
Meno brillante del solito, riesce sempre però a dare una mano alle due fasi, cercando di equilibrare la carenze tattiche che emergono in campo.

HERNANI SV ▲ 2° -37'
Poco ha fatto e poco ci aspettavamo.

GERVINHO 4,5
Sembra imbolsito, svogliato. Liverani gli chiedeva di rientrare profondamente e ne aveva fatto emergere una fin lì nascosta vena di generosità. D'Aversa lo vuole lassù ma lui non ci ha guadagnato in lucidità e cinismo, anzi.

CORNELIUS 5 ▼
Le sue pagelle, come le sue partite, sono tutte eguali. C'è sempre da lodare impegno e generosità e biasimare il nulla che offre in fase conclusiva. Però un dettaglio va sottolineato: al momento della sostituzione passando alle spalle dell'allenatore che lo ignorava è stato lui a salutarlo e ringraziarlo. Un Pellè nordico insomma...

ZIRKZEE 5,5 ▲ 2° -11'
Bel fisico, bella tecnica, promette di essere forte. Ieri ha sbagliato un paio di tocchi e fornito un bell'assist a Mihaila. Dovrà spendersi di più fisicamente. Con cinque cambi la prima punta non può mai risparmiarsi.

IL MIGLIORE

GAGLIOLO 6
Prima ha tentato un autogol sventato da Sepe, poi ha provato due volte a segnare, visto che gli attaccanti non ci vanno neanche vicino. Globalmente la sua non è stata neppure una gran partita ma scegliamo lui come meno peggio perché nella ripresa ha messo in campo una irriducibile voglia di lottare ed è solo se i suoi compagni ne seguiranno l'esempio che questa maledetta stagione potrà ancora riservare qualche gioia tra tante amarezze.

ALLENATORE

D'AVERSA 4,5
Ieri non ha aiutato la squadra sul piano tattico con i quattro stopper che ha mandato in campo e lo dimostra l'andamento della partita. Pur avendo lodato alla vigilia lo spirito visto in allenamento in settimana, non l'ha saputo trasportare sul prato ormai... inespugnabile del Tardini. Il Parma trasmette anche con lui, come faceva con Liverani, un senso di impotenza che chiama per forza in causa l'opera, il carisma e l'influsso dell'allenatore. Insomma, non è certo tutta colpa sua, anzi, le attenuanti forse superano le responsabilità dirette, ma è un fatto che la sua cura non sta funzionando.

L'ARBITRO

GUIDA 6,5
Quest'anno si perde senza parate di Sepe e senza sfavori da parte degli arbitri. Di questi evidentemente gli avversari fanno a meno alla grande. Ieri Guida ha diretto in scioltezza come il Bologna ha giocato. Qualche veniale imprecisione c'è stata, certo, un paio di falli laterali invertiti, un corner non assegnato, sintomo magari che anche i collaboratori si sono adeguati al mesto tran tran delle gare al Tardini.

GLI AVVERSARI

BOLOGNA

SKORUPSKI 7
TOMIYASU 6,5
DANILO 6
SOUMAORO 6
DIJKS 6
▼ SVANBERG 7
▲ 21’ STDOMINGUEZ 6
▼ SCHOUTEN 6,5
▲ 43’ STPOLI SV
▼ SKOVOLSEN 6,5
▲ 21’ STORSOLINI 7
SORIANO 6,5
▼ SANSONE 6,5
▲ 21’ STVIGNATO 6
BARROW 7,5
▲ 37’ STPALACIO SV
All. MIHAJLOVIC 7

PARMA SEPE 6 L'ennesimo 6 politico perché non vediamo mai grande responsabilità sui gol e lui non ha mai modo di riscattare le tante reti subite con qualche parata salva-risultato. Anzi, ieri un gol l'ha salvato: su Gagliolo... BANI 4,5 Un...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal