Sei in Gweb+

Montecchio

Covid, il nuovo pronto soccorso sarà pronto a maggio

11 febbraio 2021, 05:02

Covid, il nuovo pronto soccorso sarà pronto a maggio

MONTECCHIO Dureranno fino alla fine di maggio gli interventi al pronto soccorso dell’ospedale Franchini. Lavori per oltre 800mila euro solo a Montecchio (poco meno di 16 milioni in tutta la provincia di Reggio) nell’ambito di investimenti per la riorganizzazione della rete ospedaliera, per fronteggiare la pandemia.

Gli interventi sui pronto soccorso e sulla rete di emergenza-urgenza erano stati annunciati la scorsa estate. Ora Ausl e Provincia di Reggio fanno il punto. Nel Reggiano, circa il 5% dei positivi ha avuto necessità di ricovero in ospedale e durante la prima ondata i pronto soccorso hanno affrontato accessi molto più elevati della media. Il grosso degli investimenti previsti dall’Ausl riguarda l’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio, ma non mancheranno a Guastalla, Correggio, Castelnovo Monti e Scandiano. La spesa sul Franchini di Montecchio ammonta a 805.200 euro, di cui 170.800 per apparecchiature biomediche e 3.050 per arredi. I lavori, avviati il 25 gennaio, si concludono entro il 31 maggio. Gli interventi nei vari pronto soccorso e dei settori di assistenza intensiva e semintensiva del Reggiano riguardano la distribuzione degli spazi. Sono accomunati dalla necessità di individuare un punto di pre-triage in corrispondenza della cosiddetta camera calda, per dividere il flusso dei pazienti: i casi negativi e quelli potenzialmente sospetti. In ogni ospedale è prevista la realizzazione di due accessi. In ogni pronto soccorso quest’impostazione è stata declinata secondo gli spazi disponibili e secondo la vocazione dello stabilimento ospedaliero. Anche gli impianti subiranno un rinnovamento, con particolare attenzione a nuove apparecchiature di trattamento, filtrazione e distribuzione dell’aria secondo sistemi di regolazione automatica. A Montecchio l’intervento prevede una riorganizzazione degli spazi dedicati all’emergenza-urgenza, con la creazione di un’area dedicata ai pazienti sospetti dotata di accesso autonomo dalla camera calda. L’area loro dedicata sarà dotata di impianto specifico per garantire adeguato ricambio dell’aria. Saranno separati i percorsi del personale sanitario con Dpi (strumenti di protezione) puliti e Dpi sporchi. I pazienti in accesso passeranno dall’area triage, mentre ci sarà un’area apposita per quelli sospetti di avere il Covid.

r.c.

 

MONTECCHIO Dureranno fino alla fine di maggio gli interventi al pronto soccorso dell’ospedale Franchini. Lavori per oltre 800mila euro solo a Montecchio (poco meno di 16 milioni in tutta la provincia di Reggio) nell’ambito di investimenti per la...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal