Sei in Gweb+

STORIE

San Valentino, al tempo del Covid

14 febbraio 2021, 05:02

San Valentino, al tempo del Covid

Quarant'anni (compiuti proprio ieri) lui, 37 lei, nonostante le mille precauzioni prese dall’inizio della pandemia, anche Andrea ed Elisa sono stati tra i contagiati dal Covid-19. E anche per loro ci sono stati momenti duri.

«Era il 30 ottobre e mi sono svegliata con la febbre alta. Siccome io non ho mai la febbre, ho subito temuto di aver preso il Covid e ho chiamato il mio medico per farmi prescrivere una terapia di sostegno in attesa del risultato del tampone».

Il giorno dopo la temperatura si alza anche ad Andrea e, per lui, poi si aggiunge qualche difficoltà respiratoria.

«La mia unica preoccupazione era quella di riuscire ad alzarci per cucinare qualcosa da mangiare», rivela Elisa.

In casa con loro vive infatti anche il figlio di lei che non ha manifestato alcun sintomo ma, come tutti i bambini, doveva essere accudito. Per fortuna la situazione non arriva mai a diventare veramente preoccupante: dopo soli quattro giorni, a Elisa la febbre passa.

Andrea continua invece ad avere la saturazione «ballerina» e dolori ovunque ma, Elisa si mette d'impegno per evitare che l’umore precipiti. «Come volontaria della Pubblica Assistenza e come assessore alla sanità del Comune di Busseto, in questi mesi ho seguito da vicino molti casi, alcuni finiti anche nel peggiore dei modi, e ho capito che nonostante tutto la nostra non era una situazione allarmante: possiamo ritenerci fortunati per com’è andata».

Solo il 15 dicembre, un mese e mezzo dopo la comparsa dei sintomi, Andrea riesce a tornare a vestire la divisa di comandante della polizia Locale di Fontanellato.

«Ancora oggi soffriamo degli strascichi lasciati dal virus come la difficoltà a mantenere la concentrazione e fastidi alla vista, ma, in compenso, questo periodo ci ha dato la possibilità di “viverci” di più. Solitamente le nostre giornate sono scandite da ritmi frenetici e dover stare insieme 24 ore su 24 e chiusi in casa così a lungo poteva non essere una “prova” semplice: se non hai una grande stabilità come coppia, senza aiuti esterni e come unica emozione quella dell’arrivo del fattorino per la consegna a domicilio, si può rischiare una crisi».

E invece il tempo a disposizione è stato utilizzato per tirare fuori dal cassetto alcuni sogni dimenticati: Elisa, ad esempio, si è iscritta di nuovo all’università.

«San Valentino però non è cambiato rispetto al pre-Covid: non lo abbiamo mai festeggiato, un po’ perché Andrea compie gli anni il giorno prima e un po’ perché noi ci scegliamo tutti i giorni e non solo il 14 febbraio».

C.D.C.

 

Quarant'anni (compiuti proprio ieri) lui, 37 lei, nonostante le mille precauzioni prese dall’inizio della pandemia, anche Andrea ed Elisa sono stati tra i contagiati dal Covid-19. E anche per loro ci sono stati momenti duri. «Era il 30 ottobre e mi...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal