Sei in Gweb+

Fidenza

La maestra Carla Tassi Mora muore pochi giorni dopo il marito

18 febbraio 2021, 05:03

La maestra Carla Tassi Mora muore pochi giorni dopo il marito

Se n’è andata pochi giorni dopo la scomparsa del marito: a 88 anni, è morta la maestra Carla Tassi. Il marito Andrea Mora, col quale aveva condiviso un’intera vita, era scomparso ai primi di febbraio.

Il destino ha voluto che dopo tanti anni di vita insieme rimanessero separati solo per pochissime ore. Carla Tassi, originaria di Soragna, si era diplomata maestra alle Orsoline di Fidenza. Aveva iniziato a insegnare subito. Prima destinazione Pellegrino, località che raggiungeva in pullman, per poi arrivare a scuola camminando anche per lunghi tragitti, d'inverno in mezzo alle neve.

Poi aveva insegnato a Soragna, a Diolo, a Castione Marchesi, quindi a Fidenza alla «Collodi», per approdare infine alla «De Amicis», dove è rimasta sino al pensionamento. In tutto la maestra Carla ha dedicato alla scuola più di quarant’anni della sua vita. Lungimirante e già con idee molto innovative, con il gruppo di colleghe-amiche si riuniva ogni settimana, per mettere a punto la programmazione didattica, scambiandosi idee e opinioni. È stata una maestra molto amata dai suoi alunni, un’insegnante autorevole che «sapeva farsi rispettare» senza però rinunciare al necessario ruolo «materno» tipico delle maestre elementari.

Quando c'era bisogna chiamava i suoi alunni a casa sua per un aiuto, un consiglio, una carezza. Perché aveva un cuore grande e generoso. Una maestra tenera ed energica, che ha lasciato una preziosa testimonianza di vita e di professionalità. Come ha ricordato l’adorata figlia Paola uno dei suoi alunni, ogni Natale, immancabilmente, le portava il vischio augurale. E lo ha fatto sino allo scorso mese di dicembre.

Un tenero gesto di affetto che ogni volta la riempiva di gratitudine e commozione. La maestra Carla inoltre andava particolarmente orgogliosa di quel riconoscimento che le era stato assegnato per «Quarant’anni di buon servizio alla Scuola», firmato dall’allora presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e dal ministro della Pubblica istruzione, Rosa Russo Iervolino.

Anche quando era andata in pensione, aveva continuato ad aiutare gli alunni bisognosi, insegnando al doposcuola del don Bosco. Perché il legame con i ragazzi non si era mai spezzato veramente: la maestra Carla credeva troppo nella forza dello studio e nel fatto che tutti abbiano il diritto di apprendere e progredire. Donna di profonda fede e cattolica praticante, seguiva sempre le funzioni e le letture bibliche.

Era anche una grande amante dei viaggi e della storia dell’arte, di cui era particolarmente esperta. Carla Tassi ha lasciato la figlia Paola e l’adorata nipote Maria Stella, che l’ha ricordata come «una nonna dal cuore immenso». Il funerale oggi alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Michele.

s.l.

 

Se n’è andata pochi giorni dopo la scomparsa del marito: a 88 anni, è morta la maestra Carla Tassi. Il marito Andrea Mora, col quale aveva condiviso un’intera vita, era scomparso ai primi di febbraio. Il destino ha voluto che dopo tanti anni di vita...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal