Sei in Gweb+

Incendio

La tragedia di Parola: così la badante ha cercato di salvare Gina Aldrigo

25 febbraio 2021, 05:07

La tragedia di Parola: così la badante ha cercato di salvare Gina Aldrigo

CHIARA DE CARLI

 

FONTANELLATO Il giorno dopo il dramma di Parola di Fontanellato, il viavai di curiosi ha lasciato il posto al silenzio, per rispetto alla famiglia di Gina Aldrigo, la 98enne morta nell’incendio di lunedì notte nel quale è rimasta gravemente ferita anche la 65enne badante filippina che accudiva la donna.

Ieri mattina, gli esperti dei vigili del fuoco e dei carabinieri sono tornati sul posto per proseguire la perizia all’interno dell’appartamento, riservando una particolare attenzione alla stanza in cui si sono sviluppate le fiamme che hanno poi invaso tutta la zona notte dell’appartamento al primo piano della trifamigliare di via Borra in cui abitano anche la figlia e la nipote dell’anziana deceduta. Attualmente, nessuna ipotesi può essere esclusa: dal corto circuito alla candela lasciata accesa, tutte le strade sono ancora aperte.

Ma a rendere più difficoltoso il compito di chi è stato chiamato a dare un perché a questo tragico incidente, è lo stato in cui è ridotto l’appartamento: della camera in cui era alloggiata la 65enne resta infatti poco o niente e anche la stanza da letto della 98enne è stata devastata dal calore. Oggi, intanto, sul corpo dell’anziana sarà effettuata l’autopsia che dirà se la donna è morta nel sonno soffocata dal fumo senza accorgersi di quanto stava accadendo attorno a lei. Ma a far piena luce sui fatti avvenuti nella notte tra lunedì e martedì potrebbe essere la testimonianza della filippina, ancora ricoverata al Maggiore in gravi condizioni. La donna è stata infatti la prima ad accorgersi delle fiamme e a chiedere aiuto ai famigliari dell’anziana, sperando di poter ancora spegnere le fiamme. Poi, stando alle ricostruzioni effettuate finora, si sarebbe lanciata nella stanza della 98enne, impossibilitata ad alzarsi da letto senza un aiuto, nel disperato tentativo di salvarla. E proprio quel gesto altruistico le sarebbe costato le gravi ustioni sulla parte alta del corpo per cui probabilmente, non appena le sue condizioni generali lo renderanno possibile, dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico.

 

CHIARA DE CARLI FONTANELLATO Il giorno dopo il dramma di Parola di Fontanellato, il viavai di curiosi ha lasciato il posto al silenzio, per rispetto alla famiglia di Gina Aldrigo, la 98enne morta nell’incendio di lunedì notte nel quale è rimasta...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal