Sei in Gweb+

Le pagelle del Parma

Kucka e Karamoh ottimi, ma la vittoria manca ancora

28 febbraio 2021, 05:01

Kucka e Karamoh ottimi, ma la vittoria manca ancora

6 Sepe

Tutte uguali le sue partite. Ieri almeno ha fatto un paio di paratine e un bella uscita alta. I soliti due palloni nel sacco però li ha raccolti.

 

5,5 Conti

Non gli manca la generosità ma in diversi frangenti, sia in avanti che dietro, non è lucido e il Parma ha bisogno di tutto meno che di confusione. Il suo movimento sul cross del 2-2 è una scelta deleteria.

 

5,5 Osorio

Diversi buon interventi, specie su palloni alti, ma anche un senso di disorientamento quando gli avversari sfondano sulle fasce e c'è da stringere in marcatura al centro.

 

5,5 Gagliolo

Indefesso nel lottare e tenere chiamati i compagni e serrate le file, anche lui soffre quando attaccato dalle corsie esterne. Come fa Maggiore sull'1-0

 

6 Pezzella

La sua prova è stata più che discreta, anche se in avvio di ripresa ha un po' sofferto la verve del brevilineo Verde. A nostro avviso sarebbe stata una valida alternativa a Mihaila nella ripresa con Gagliolo spostato terzino.

 

6,5 Kurtic

Probabilmente la sua gara più convincente in questa stagione. S'è sdoppiato riuscendo a tarpare le ali a Ricci, un play che gioca sempre a un tocco, ma anche facendo filtro davanti alla difesa. Avesse giocato sempre con questa lena...

 

6,5 Hernani

Un gol da opportunista, a lui che è brasiliano diciamo alla ''Paolo Rossi'' e finalmente una buona quantità di legna fatta in mezzo al campo. Purtroppo a volte ne ha risentito la qualità dei tocchi.

 

6 Valenti (st 33')

Torna dopo 40 giorni e si conferma roccioso e tecnico al tempo stesso.

 

7 Karamoh

Ha giocato molto bene: a parte il bel gol e un pregevole assist sciupato da Brunetta ci ha messo grinta e tanta corsa in aiuto ai compagni. Peccato sia dovuto uscire, il black out è arrivato lì.

 

5 Grassi (st 18')

Ci siamo fatti l'idea che renda di più quando gioca dall'inizio. Se subentra non sa sfruttare la freschezza. Zampino negativo in partenza sull'azione del 2-2.

 

5,5 Brunetta

Bella la punizione del 2-0, forte e tagliata. Per il resto gioca in un ruolo che conosce poco, si dà da fare anche a schermare Ricci, ma sbaglia molti tocchi importanti, compreso la difesa del pallone sull'azione dell'1-0.

 

6 Busi (st 11')

Ecco un cambio che non ci sarebbe mai venuto in mente. Lui però ha un buon approccio, attacca in avanti e corre su e giù per la fascia. Con più fiducia avrebbe potuto cercare la via del gol.

 

5,5 Mihaila

Ha belle doti di velocità e un tiro secco. Non gli mancherebbe niente per incidere di più nelle gare ma stringi stringi resta più fumo che arrosto. Deve imparare che non si vince centrando il portiere ma evitandolo.

 

5 Man (st. 33')

Gioca poco e si capisce perché, se è quello il suo modo di proporsi: scivola sempre, litiga col pallone e gioca più all'indietro che in avanti. Eppure doveva entrare lui al posto di Brunetta. O almeno di Karamoh.

 

IL MIGLIORE

7 Kucka

È partito piano, sembrava un po' sfasato forse a causa del nuovo assetto con Kurtic più avanzato. Via via però s'è ripreso alla grande onorando la fascia anche quando ha dovuto svolgere il compito del centravanti, lottando, contrastando e facendo ripartire la squadra. Un gran bell'esempio che non è bastato per arrivare alla vittoria. Gli diamo lo stesso voto di Karamoh ma lo mettiamo davanti perché ha giocato 96' minuti intensi, da trascinatore, dandole e prendendole e cercando di teste e di piede la via del gol.

 

ALLENATORE

5,5 D'Aversa

 

Il voto sintetizza un po' i due volti della gara. Tanto di cappello per come ha affrontato la beffarda emergenza dell'infortunio last minute di Cornelius. Dal cilindro ha ripescato Brunetta e volenti o nolenti nel primo tempo il Parma ha imbrigliato e colpito due volte un'avversaria che aveva saputo travolgere il Milan. Accorgimenti tattici perfetti e squadra sempre a suo agio sia nel contenere che nel ripartire. Purtroppo però non ha ancora trovato la soluzione per gli inesorabili cali. Ormai è tardi, ma anche ieri non ha aiutato i suoi a restare a galla. Anzi, la squadra troppo presto si è appiattita indietro. E' stato un segmento di gara, 10-15 minuti, ma tanto è bastato per l'ennesimo patatrac. La panchina offre di certo più quantità che qualità ma lui ha un po' perso la proverbiale abilità nel cavare il sangue dalle rape. Ieri il Parma è parso più forte degli avversari ma neanche così ha vinto.

 

6 Sepe Tutte uguali le sue partite. Ieri almeno ha fatto un paio di paratine e un bella uscita alta. I soliti due palloni nel sacco però li ha raccolti. 5,5 Conti Non gli manca la generosità ma in diversi frangenti, sia in avanti che dietro,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal