Sei in Gweb+

SALSO

Leonildo e Nicoletta, per 35 anni il mercato è stata la loro casa

21 marzo 2021, 05:05

Leonildo e Nicoletta, per 35 anni il mercato è stata la loro casa

Il mercato di via Pascoli ha perso dopo 35 anni uno dei banchi che più di altri hanno caratterizzato l’area di via Pascoli negli ultimi decenni, quello di abbigliamento intimo dei coniugi Leonildo e Nicoletta Rossori che hanno lasciato l’attività per il raggiungimento della sospirata pensione.

Con il loro banco nell’area di via Pascoli i coniugi salsesi non si sono persi un solo giorno di mercato: dalla vendita dei cappelli da uomo di paglia o in feltro delle aziende Panizza o Verbano, a quelli per donna e bambino, passando attraverso cuffie, sciarpe, cinture ed accessori come foulard, cravatte, papillon, ascot per giungere, agli inizi degli anni ‘90, alla vendita di intimo fino ai giorni nostri, è cambiata in questo modo la tipologia merceologica dei coniugi Rossori in un mercato che nel corso degli anni, purtroppo, ha perso il proprio appeal.

«La nostra licenza era una delle più longeve essendo datata 1934 – affermano –. Quando abbiamo cominciato nel 1986 i banchi presenti erano all’incirca 120 e molti erano i colleghi provenienti da fuori provincia: si lavorava tantissimo soprattutto in alta stagione, quando i turisti affollavano la città, per non parlare del periodo di Miss Italia», raccontano.

Erano altri tempi e purtroppo non torneranno: «Il mercato è cambiato tantissimo nel giro di alcuni anni ed i banchi sono sempre meno tanto che si è resa necessaria una riorganizzazione degli spazi. Un vero peccato perché il mercato di Salsomaggiore era uno dei più rinomati della provincia. Sono stati tanti gli attestati di stima in questi anni, segno del buon lavoro svolto: vogliamo ringraziare quanti ci hanno accordato nel corso del tempo la loro fiducia e coloro che sono venuti a trovarci anche solo per scambiare quattro chiacchiere».

M.L.