Sei in Gweb+

Covid

Sì alle vaccinazioni in farmacia, ora si attendono le regole

21 marzo 2021, 05:04

Sì alle vaccinazioni in farmacia, ora si attendono le regole

GIAN LUCA ZURLINI

 

Ci si potrà vaccinare anche nelle farmacie: lo prevede il cosiddetto decreto Sostegni approvato venerdì dal Governo. Ma i tempi e le modalità con cui questo potrà avvenire sono ancora avvolti nell'incertezza. E soltanto nei prossimi giorni si potrà capire quali saranno gli sviluppi di questa decisione.

«ATTENDIAMO CHIARIMENTI»

«La scelta fatta dal Governo va nella direzione auspicata già da qualche tempo, ma occorrerà prima capire quale sarà il regolamento attuativo. Per ora - dice il presidente provinciale dell'Ordine dei farmacisti Fabrizio Piazza - non si sa ancora nulla e dunque è presto per esprimere valutazioni di qualunque tipo». Piazza sottolinea che «quasi certamente sarà necessario un corso di formazione degli operatori e inoltre andranno definite le modalità per acquisire i vaccini. Ritengo comunque che sarebbe un servizio molto utile soprattutto nei piccoli comuni, che si trovano lontano dai presidi di vaccinazione già insediati e nei quali la farmacia rappresenta un punto di riferimento. Si potrebbero anche organizzare forme di collaborazione con i medici di famiglia per una sinergia virtuosa fra farmacisti e medici. Comunque basterà attendere qualche giorno e ne sapremo sicuramente di più».

«PASSO IMPORTANTE»

Alessandro Merli, presidente provinciale di Federfarma, parla di «passo avanti importante, ma che necessita di ulteriori verifiche per capire cosa diranno i decreti attuativi. Già all'inizio della prossima settimana avremo incontri per valutare quali saranno le scelte, in particolare della Regione, anche perché si dovrà dare il tempo alle farmacie di potersi organizzare in modo adeguato. In ogni caso da parte nostra c'è attenzione e interesse per questa novità, che in altri Paesi è già una realtà».

Dunque, non rimane che attendere. Intanto però in un comunicato della Fofi (Federazione degli ordini dei farmacisti) e di Federfarma si dice che «si accoglie con estrema soddisfazione la decisione di tutto il Governo di coinvolgere direttamente farmacisti e farmacie nella campagna vaccinale contro il Covid. Una scelta che valorizza la rete delle farmacie e la professionalità dei farmacisti, che hanno già dato nel corso della pandemia una risposta efficace, efficiente e continuativa ai bisogni della popolazione, garantendo non soltanto l'assistenza farmaceutica, ma anche nuovi servizi, come i tamponi rapidi e i test sugli anticorpi».

 

GIAN LUCA ZURLINI Ci si potrà vaccinare anche nelle farmacie: lo prevede il cosiddetto decreto Sostegni approvato venerdì dal Governo. Ma i tempi e le modalità con cui questo potrà avvenire sono ancora avvolti nell'incertezza. E soltanto nei...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal