Sei in Gweb+

Conseguenze del Covid

Slittano le scadenze di patenti, revisioni, esami di guida

21 marzo 2021, 05:07

Slittano le scadenze di patenti, revisioni, esami di guida

L’emergenza sanitaria cambia le scadenze e le proroghe per patenti, esami di guida e revisioni dei veicoli. Il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile ha diramato una serie di disposizioni sulla materia. Sono davvero numerose le proroghe e i cambi di scadenze, soprattutto per chi deve conseguire o rinnovare la propria patente di guida o effettuare la revisione.

PATENTI DA CONSEGUIRE

Per quanto riguarda l’esame di teoria, chi ha presentato la domanda di conseguimento della patente tra il primo gennaio e il 31 dicembre dello scorso anno, può svolgere la prova entro dodici mesi (e non entro sei mesi) dalla data di presentazione e accettazione della domanda.

Capitolo fogli rosa: i documenti in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 30 aprile 2021 sono prorogati fino al 29 luglio 2021, cioè fino a novanta giorni dopo la cessazione dello stato di emergenza sanitaria, attualmente fissata al 30 aprile (ma che potrebbe essere ulteriormente prorogato).

PATENTI SCADUTE

Per quanto riguarda le patenti scadute e da rinnovare, sono state previste una serie di nuove scadenze per circolare in Italia. Le patenti di guida italiane scadute tra il 31 gennaio e il 29 settembre 2020, sono valide fino al 29 luglio 2021; tra il 30 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono valide fino a 10 mesi dopo la scadenza normale. Per circolare negli altri Paesi membri dell’Ue, le patenti di guida rilasciate in Italia e scadute tra il 1° febbraio 2020 e il 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale; tra il 1° giugno 2020 e 31 agosto 2020 sono valide fino al 1° luglio 2021; tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono valide fino a dieci mesi dopo la scadenza normale. Infine, se utilizzate come documenti di riconoscimento, le patenti italiane con scadenza tra 31 gennaio 2020 e 29 aprile 2021 sono valide in Italia fino al 30 aprile 2021, all’estero fino alla data di scadenza indicata nel documento.

REVISIONI DEI VEICOLI

Per quanto riguarda la revisione dei veicoli le nuove scadenze variano a seconda della tipologia dei mezzi. I veicoli immatricolati in Italia di categoria M (ad esempio auto, autobus, autocaravan), N (ad esempio camion, autoarticolati) e O3-O4 (rimorchi di massa maggiore di 3,5 t.) con revisione in scadenza tra settembre 2020 e giugno 2021 possono circolare fino a dieci mesi dopo la scadenza normale (secondo il regolamento UE che si applica dal 6 marzo 2021). Per i veicoli immatricolati in Italia di categoria L (ad esempio, moto, ciclomotori, minicar) e O1-O2 (rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.) non ci sono proroghe applicabili perché quelle previste dalle precedenti norme nazionali sono scadute.

L.M.