Sei in Gweb+

Lutto

Addio a Luigi Bovino, il sarto amante della lirica

15 aprile 2021, 05:03

Addio a Luigi Bovino, il sarto amante della lirica

LORENZO SARTORIO

Tutta la vita fra aghi, forbici e tessuti di qualità. Luigi Bovino, noto e stimato sarto, è deceduto nei giorni scorsi all’età di 94 anni.

Nato a Balvano, nel cuore della Lucania, giovanissimo si trasferì a studiare taglio a Napoli all’Accademia internazionale d’arte per l’abbigliamento dove conseguì il diploma di benemerenza e la medaglia d’argento nel campo della tecnica del vestire.

Sempre a Napoli, nel 1954, conseguì il diploma di «Maître Tailleur». Lavorò a Milano e a Lecco, nelle migliori sartorie dell’epoca, per finire a Parma nella sartoria di Fernando Secchi.

Nella sartoria parmigiana, Luigi incontrò la donna della sua vita, Maria Grazia, dalla quale ebbe tre figli: Giuseppina, Barbara ed Angelo.

Dopo alcuni anni come dipendente si mise in proprio ed iniziò la sua carriera aprendo una sartoria in piazzale Vittorio Emanuele dove restò fino agli anni ‘70 per poi trasferirsi in via Cairoli.

Nel 1984 partecipò alla manifestazione «Fatto a Parma» dedicata ai talenti artigiani della città.

Tra i suoi clienti figurarono artisti quali i pittori Bottai e Degni, il compositore Margola e altri noti personaggi non solo parmigiani ma anche di altre città.

Luigi, gentiluomo all’antica e artigiano di rango, amava tenersi sempre aggiornato nell’ambito della creatività cercando di unire il classico con l’evoluzione dell’alta moda tipica dei tempi.

Ottenne tanti riconoscimenti tra cui, nel 1963, quello del Comitato tecnico artistico nella manifestazione di alta moda maschile.

Nel 1968 venne premiato dal «Gruppo Italiano Drappieri di alta moda».

Fu il protagonista di tante sfilate a Sanremo, Saint Vincent ed al Teatro Regio nell’ambito di importanti manifestazioni di moda.

Fu pure l’ideatore di uno smoking molto particolare sulla scia degli anni ‘70 che gli procurò tanti consensi. Inoltre ricoprì la carica di presidente di categoria in Confartigianato.

Aveva due grandi passioni: lo sci e la lirica. Come melomane fu, per anni, «Ernani» nel «Gruppo appassionati verdiani Grotta Mafalda» fondato dall’indimenticato Emilio Medici.

Amava molto Parma e la sua gente, genuina e sincera.

 

LORENZO SARTORIO Tutta la vita fra aghi, forbici e tessuti di qualità. Luigi Bovino, noto e stimato sarto, è deceduto nei giorni scorsi all’età di 94 anni. Nato a Balvano, nel cuore della Lucania, giovanissimo si trasferì a studiare taglio a...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal