Sei in Gweb+

Viabilità

Righe blu, mezz'ora gratis per lo shopping

22 aprile 2021, 05:03

Righe blu, mezz'ora gratis per lo shopping

Gian Luca Zurlini

Mezz'ora di sosta gratuita nelle righe blu in quattro strade con forte presenza di negozi per dare un incentivo alla spesa nei negozi di vicinato. È la novità che il Comune ha deciso di introdurre da lunedì 3 maggio con durata sino alla fine del 2021 come esperimento per fornire un sostegno alle attività colpite anche dalla crisi del Covid.

Le 4 strade interessate

Le quattro strade scelte dal Comune due dell'Oltretorrente e due della prima periferia. In particolare "de'dlà da l'aqua" sarà gratis la prima mezz'ora di sosta nelle righe blu in via Bixio, nel tratto da via Costituente fino a piazzale Barbieri (quello aperto al traffico senza Ztl) e via Imbriani, nel tratto da piazzale Picelli a borgo Parente. In periferia le due strade scelte, anch'esse ad alta densità commerciale, sono via Trento per tutta la sua lunghezza e via Emilia Est nel tratto che va dalla rotatoria di Strada Elevata fino all'arco di San Lazzaro, punto dal quale la sosta diventa poi sempre gratuita.

Tap&Park per accedere

Unica piccola complicazione prevista è quella che per usufruire della sosta gratuita sarà obbligatorio utilizzare la nuova app predisposta alcuni mesi fa da Comune e Infomobility per il pagamento della sosta nelle righe blu. Si tratta di "Tap&Park": accedendo alla app, che prevede la localizzazione del luogo di sosta, si avrà automaticamente diritto a trenta minuti di sosta gratuiti, il cui conteggio scatterà dal momento di attivazione della app. Non potrà invece essere utilizzata per questa "agevolazione" la vecchia app "Easy park" che resta comunque valida per pagare le righe blu.

Casa: «Incentivo reale»

L'assessore al Commercio Cristiano Casa spiega che «con questa scelta ci auguriamo di poter fornire un incentivo reale alla spesa nei negozi di vicinato presenti molto numerosi in queste strade che hanno tutte la sosta a pagamento. Mezz'ora è il tempo sufficiente per fare piccole spese e allo stesso tempo per garantire una rotazione adeguata della sosta negli stalli a righe blu e ci auguriamo che ci possa essere un riscontro nell'attività dei commercianti. La novità è stata concordata anche con le associazioni di categoria e dopo qualche mese faremo il punto della situazione per valutare gli effetti. Se saranno positivi, potremmo pensare di estenderla anche ad altre strade con presenza di numerosi negozi. l'obiettivo è comunque, più che di far risparmiare i pochi centesimi della sosta, di incentivare la fermata per la spesa».

Benassi: «Sistema chiaro»

L'assessore alla Mobilità Tiziana Benassi, da parte propria, sottolinea come «questo sia un esperimento che vuole andare incontro alle esigenze dei commercianti e dei cittadini senza che ci siano impatti negativi né sulla disponibilità di posti negli stalli, né tantomeno sulla mobilità. Mezz'ora è il periodo scelto per garantire che ci sia una rotazione adeguata. E l'auspicio è che questa agevolazione, se verificheremo effetti positivi, possa essere esteso in futuro ad altre strade della città».

Ziveri: «Controlli semplici»

L'amministratore unico di Infomobility Michele Ziveri ricorda il motivo per cui è stata scelta la app per garantire la mezz'ora gratis: «Si tratta del modo più semplice per controllare, perché altrimenti non ci sarebbe la possibilità di vedere quale è l'effettivo orario di arrivo delle auto nelle righe blu. Per chi deve parcheggiare non cambia comunque nulla nella metodologia perché il sistema concederà in automatico la mezz'ora gratuita»

 

 

 

Gian Luca Zurlini Mezz'ora di sosta gratuita nelle righe blu in quattro strade con forte presenza di negozi per dare un incentivo alla spesa nei negozi di vicinato. È la novità che il Comune ha deciso di introdurre da lunedì 3 maggio con durata sino...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal