Sei in Gweb+

da domani

La ripartenza a scuola? Un difficile puzzle fra percentuali di presenza e dad

25 aprile 2021, 05:01

La ripartenza a scuola? Un difficile puzzle fra percentuali di presenza e dad

Le “regole del gioco” cambiano continuamente, ma gli istituti superiori sono pronti ad accogliere il ritorno in classe degli studenti. Nella nostra Regione domani le superiori torneranno in presenza al 70%, anche se con qualche distinguo. Il ministero dell’Istruzione invita i presidi a «riservare la presenza maggiore di rientro agli studenti che frequentano le classi iniziali e finali dei cicli scolastici, anche per meglio aiutarli a preparare gli esami di Stato».

Le scuole superiori di Parma e provincia si sono mosse in maniera diversa. C’è chi offrirà da subito lezioni in presenza a tutti gli alunni delle quinte e delle prime, alternando Dad e lezioni in presenza per gli iscritti agli altri anni, e chi invece garantirà questo “lusso” soltanto alle quinte nei primi giorni. Il rientro in classe al 70% deve essere infatti calcolato sul totale degli alunni del singolo istituto, comprendendo anche le lezioni in presenza al 100% per prime e quinte.

Ulivi
«Nel nostro liceo – spiega Giovanni Brunazzi, preside dell'Ulivi – torneranno in classe subito tutti gli studenti delle prime e delle quinte. Per rispettare il tetto del 70% di lezioni in presenza sul totale degli alunni, le seconde, le terze e le quarte, divise in quattro gruppi, si alterneranno a scuola, ma gli studenti di ogni classe non verranno divisi. Così facendo siamo riusciti a rispettare la cornice dettata dal decreto legge, le indicazioni regionali e la circolare ministeriale».

Itis e Ipsia
«Al momento torneranno al 100% in presenza soltanto le quinte e al 70% le altre classi, senza contare gli alunni Dsa e Bes – precisa la preside dell'Itis Elisabetta Botti –. Nei prossimi giorni valuteremo meglio la situazione e ci regoleremo di conseguenza, mettendo in campo correttivi. Ogni prima, seconda, terza e quarta rientrerà mantenendo un terzo della classe in Dad, prevedendo quindi una rotazione delle presenze. Siamo stati accusati di scarsa flessibilità, ma almeno per quanto riguarda il territorio parmense, c’è sempre stata la massima disponibilità a seguire le indicazioni che arrivavano di volta in volta, anche se ci sono stati continui cambi di rotta». «Il tetto del 70% sarà rispettato garantendo la presenza a tutte le quinte, che devono preparare la maturità, e alle terze, impegnate nell’esame di qualifica – dice il preside dell'Ipsia Federico Ferrari –. Le prime, le seconde e le quarte si alterneranno. I corsi serali, visti i numeri contenuti, saranno in presenza».

Melloni
Al Melloni il rientro in presenza al 100% è riservato alle quarte e quinte. «Abbiamo creato due gruppi pari, complessivamente, al 70% degli studenti – sottolinea il preside Giovanni Fasan –. Saranno sempre presenti le quinte e le quarte, mentre le prime, le seconde e le terze alternano Dad e lezioni in classe di settimana in settimana. Abbiamo fatto questa scelta perché le quinte devono preparare la maturità e le quarte usano spesso i laboratori. Per garantire la massima sicurezza (il Melloni è tra le superiori ad aver avuto meno contagi, ndr) è prevista una turnazione anche negli orari di ricreazione e 16 ingressi separati».

Romagnosi e Bodoni
Guido Campanini, preside di Romagnosi e Bodoni, rifarà il calendario a partire da lunedì 3 maggio, «sperando che le regole non cambino ancora. La settimana prossima rimane l’alternanza vigente tra Dad e lezioni in presenza. Fanno eccezione gli studenti dell’ultimo anno e poche altre classi, che saranno sempre a scuola».

Marconi
Sarà garantita la presenza alle prime e alle quinte al liceo Marconi. «Abbiamo cercato di rimanere fedeli alle indicazioni – osserva la preside Gloria Cattani – per questo le lezioni saranno sempre in presenza per le prime e le quinte, mentre le altre classi si turneranno».

Luca Molinari

Le “regole del gioco” cambiano continuamente, ma gli istituti superiori sono pronti ad accogliere il ritorno in classe degli studenti. Nella nostra Regione domani le superiori torneranno in presenza al 70%, anche se con qualche distinguo. Il...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal