Sei in Gweb+

Collecchio

Tariffa rifiuti ridotta per le attività commerciali

03 maggio 2021, 05:01

Tariffa rifiuti ridotta per le attività commerciali

Collecchio Il consiglio comunale ha approvato nei giorni scorsi con i voti favorevoli della maggioranza di Collecchio Insieme e il no del gruppo di minoranza di Cambiamo Collecchio, il posticipo della scadenza della prima rata della Tari, la tassa rifiuti, al 31 luglio e le riduzioni per le categorie penalizzate per le chiusure legate all’emergenza sanitaria.

«Da parte del Comune – ha spiegato l’assessore al Bilancio William Pietralunga – è stato seguito un criterio il più possibile obiettivo nella distribuzione delle risorse. Le agevolazioni per il 2021 sono assegnate in base alle chiusure obbligate delle attività legate al primo semestre di quest’anno con la prospettiva di una ripresa delle attività nel corso dei mesi successivi. Il Comune ha comunque deciso di abbattere la parte variabile per tutto l’anno, mentre la parte fissa viene abbattuta al 50 % per le attività che sono rimaste totalmente chiuse come ad esempio palestre, musei, teatri e impianti sportivi».

La minoranza ha motivato il voto contrario affermando con Patrizia Caselli che, «con un bilancio che presenta un avanzo elevato, si sarebbe potuto e dovuto fare molto di più per andare in contro alle realtà più in sofferenza. Per me è un furto – ha concluso – chiedere la Tari a chi è stato chiuso per mesi, per questo sarebbe stato opportuno accogliere l’azzeramento totale della Tari chiesto da alcune categorie». Le riduzioni riguardano la quota fissa e quella variabile della bolletta e sono distinte tra utenze non domestiche e domestiche. Fra quelle non domestiche, la riduzione del 100% della quota variabile sarà applicata per scuole, negozi di abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, ferramenta e altri beni durevoli e attività artigianali come parrucchieri, barbieri, estetiste. La riduzione del 100% della quota variabile e in più 50% della quota fissa è invece stata fissata per musei, associazioni e circoli senza scopo di lucro chiusi per pandemia, cinematografi e teatri, campeggi, distributori di carburanti, impianti sportivi, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, discoteche, night club. Per le utenze domestiche la riduzione del 100% della quota variabile Tari per l’anno 2021 è prevista per i nuclei familiari che si trovano in condizione di grave difficoltà economica causata o aggravata dalla situazione di emergenza sanitaria e con Isee non superiore a 15 mila euro oppure a 20 mila euro per i nuclei familiari con almeno 4 figli. Per usufruirne bisognerà presentare domanda.

G.C.Z.

Collecchio Il consiglio comunale ha approvato nei giorni scorsi con i voti favorevoli della maggioranza di Collecchio Insieme e il no del gruppo di minoranza di Cambiamo Collecchio, il posticipo della scadenza della prima rata della Tari, la...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal