Sei in Gweb+

Salsomaggiore

Le dimissioni di Compiani: perché né lui né il sindaco vogliono parlare?

18 maggio 2021, 05:04

Le dimissioni di Compiani: perché né lui né il sindaco vogliono parlare?

Si infittisce il mistero delle dimissioni dell’assessore allo Sport Stefano Compiani.

A tre giorni dalla decisione, né il sindaco Fritelli né il diretto interessato rilasciano dichiarazioni, trincerandosi dietro un impenetrabile silenzio. A questo punto resta da capire il perché.

Dimissioni che hanno lanciato un «assist» alla minoranza che continua ad attaccare. «Quando si creano queste situazioni è sempre un fallimento - rileva Giorgio Vernazza, consigliere comunale di Salso Futura - , ma lo è anche di una città che ha messo a governare amministratori sbagliati. Gli stessi che dovrebbero avere l’onestà di ammetterlo. Comprensibile l’amarezza di Compiani che ha deciso di “staccare la spina” dai colleghi che stanno vivacchiando per arrivare a fine mandato, e questo potrebbe indurre qualche altro a seguirlo, rendendosi conto che la strada intrapresa dall’ amministrazione crea solo sperpero di soldi. Vedi il progetto Bertanella, portato in consiglio, dove Salso Futura e 5 Stelle hanno votato contro, e anche i pareri alla Corte dei Conti sono stati negativi».

«Ciò nonostante - prosegue - si continua a pensare di realizzarlo, spendendo 4 milioni invece di 2. Basterebbe chiedere un prestito alla Cassa depositi e prestiti e inserire il progetto nel bilancio. Ma dal momento che il Comune è già indebitato per 26 milioni di euro, allora si vuol portare il progetto fuori dal bilancio, cifra che però porterà il debito ad oltre 30 milioni».

Per Vernazza poi «cosa dire dei soldi spesi per la Sogis, oltre 1 milione, per la gestione degli impianti sportivi? Non conosco le motivazioni che hanno portato Compiani alle dimissioni, ma essendo anche assessore al Patrimonio potrebbe essersi reso conto che i progetti dispendiosi portati avanti non sono così essenziali. E se come assessore allo Sport andava a spendere i soldi dei cittadini, come amministratore al Patrimonio doveva rendere conto agli stessi di come sono spesi e di un eventuale danno erariale».

r.c.

 

Si infittisce il mistero delle dimissioni dell’assessore allo Sport Stefano Compiani. A tre giorni dalla decisione, né il sindaco Fritelli né il diretto interessato rilasciano dichiarazioni, trincerandosi dietro un impenetrabile silenzio. A questo...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal