Sei in Gweb+

AMBIENTE

Scurano, lago coperto di erbe acquatiche

10 luglio 2021, 05:04

Scurano, lago coperto di erbe acquatiche

Neviano Per anni luogo dedicato alla pesca sportiva, l’immagine che ora offre ai passanti il lago di Scurano ha destato qualche perplessità e non poche critiche, tanto da spingere il presidente dell’associazione Al Ciocabec Alessandro Adorni, che gestisce il lago privato, a fare chiarezza.

«Il lago è stato lasciato in stato di abbandono per anni e solo da alcuni mesi l’associazione si è presa l’onere di creare un progetto per valorizzare l’area, con finalità naturalistiche e non per turismo consumistico - spiega Adorni -. La crescente richiesta di zone verdi compatibili con lo sviluppo ecosostenibile coincide con le intenzioni e le finalità dell’associazione che, a sue spese e assumendosi i rischi relativi, si impegna a portare a termine. Il manto verde creatosi nel lago non è formato da alghe puzzolenti, ma da un’erba acquatica, il Potamogeton Natans, importante per l’ossigenazione delle acque e l’assorbimento di sostanze organiche in eccesso. Il lago, quindi, si sta autopulendo e ossigenando - chiarisce -. È chiaro che queste piante sono ormai in eccesso e abbiamo già provveduto all’ordine di pesci erbivori per riequilibrarne la presenza. Per motivi climatici e per la generale riduzione della profondità, il precario equilibrio del lago è incompatibile con una popolazione ittica abbondante, ma con colonie di pesci autoctoni di piccole e medie dimensioni che mantengano viva una naturale presenza che era stata alterata. Si è notata anche la creazione spontanea di un habitat per uccelli acquatici selvatici e già questo è un motivo di interesse naturalistico. Possiamo capire che il timore e la non conoscenza portino ad equivoci, ma si sta cercando di sviluppare le potenzialità del lago per avere in futuro un luogo di ampia risonanza ambientale. Questo non vuole dire che si creerà un parco protetto, ma una situazione in cui le attività umane possano coesistere con le esigenze naturalistiche. Se ciò avverrà – conclude Adorni -, sarà un fiore all’occhiello per tutti».

Maria Chiara Pezzani

Neviano Per anni luogo dedicato alla pesca sportiva, l’immagine che ora offre ai passanti il lago di Scurano ha destato qualche perplessità e non poche critiche, tanto da spingere il presidente dell’associazione Al Ciocabec Alessandro Adorni, che...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal