Sei in Gweb+

Monchio

Grande giorno per Pratospilla: inaugurata la «nuova» seggiovia

25 luglio 2021, 05:04

Grande giorno per Pratospilla: inaugurata la «nuova» seggiovia

Monchio Taglio del nastro, e viaggio inaugurale, ieri mattina a Pratospilla, per l’impianto di risalita della stazione turistico sportiva, attivo dopo la revisione generale che ha allungato la sua vita tecnica di altri 10 anni.

Un risultato importante per il territorio, e più in generale per l’Appennino, frutto di una sinergia vincente che ha visto in campo Provincia di Parma, proprietaria dell’impianto e dell’albergo, Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, che ha eseguito lavori all’interno del rifugio, Regione, che ha destinato le risorse necessarie all’intervento e Comune di Monchio. Un intervento dall’importo poco superiore al milione di euro, con un ulteriore investimento straordinario di 100mila euro nell’ultimo anno.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Claudio Riani e la Giunta comunale, il presidente Fausto Giovannelli, il consigliere provinciale con delega al Patrimonio Alessandro Tassi Carboni, il dirigente Andrea Ruffini, l’assessore e il sindaco di Corniglio Giuseppe Delsante, il sindaco di Palanzano Ermes Boraschi e il presidente di Parchi del Ducato Agostino Maggiali. Ospiti alla cerimonia il prefetto Antonio Garufi, assieme al comandante dei carabinieri della compagnia di Parma maggiore Amico Tallini e al comandante della stazione di Palanzano Francesco Registro.

«Siamo contenti di riuscire a vedere aperta la seggiovia, è un grande risultato per il quale ringraziamo la Regione, la Provincia e il Parco Nazionale – ha commentato Riani -. Ci tenevamo tantissimo a vedere questa piazza popolata. Le idee per il futuro ci sono, la Provincia si sta già impegnando insieme a noi». «Sono giunto in moto da Parma alla scoperta di questa montagna incantata – ha raccontato il prefetto Garufi -. Questo impianto dà il senso della ripartenza, in un momento in cui abbiamo bisogno di sperare nel futuro. Il nostro paese si fonda sulla montagna, da qui ripartiamo per avere una nuova fiducia». Soddisfatto anche Giovannelli, che ha mostrato i lavori effettuati nel rifugio, dove è allestito il centro visita del Parco e che ha ricordato «la pluralità dell’offerta in Appennino. Ha fatto bene la Regione ha voler investire anche nei piccoli impianti». Tassi Carboni ha sottolineato l’importante investimento fatto dalla Provincia: «Abbiamo in prospettiva altre cose, in sinergia con i comuni, per una visione complessiva dell’Appennino che va valorizzato».

Soddisfazione per il risultato era stato espresso anche dall’assessore regionale alla Montagna e Aree interne Barbara Lori, che non è riuscita ad essere presente, in particolare in prospettiva della destagionalizzazione. In quest’ottica sono allo studio strategie di valorizzazione future, come la realizzazione di area sosta camper in collegamento e rete con il comprensorio di Neviano e del Monte Fuso. La seggiovia sarà aperta oggi e sabato 31 luglio, poi tutti i giorni dal 1° al 22 agosto.

Maria Chiara Pezzani

 

Monchio Taglio del nastro, e viaggio inaugurale, ieri mattina a Pratospilla, per l’impianto di risalita della stazione turistico sportiva, attivo dopo la revisione generale che ha allungato la sua vita tecnica di altri 10 anni. Un risultato...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal