Sei in Gweb+

verso il voto

Busseto, Guareschi è la prima candidata. Nel centrosinistra resterà la frattura?

24 agosto 2021, 05:02

Busseto, Guareschi è la prima candidata. Nel centrosinistra resterà la frattura?

Clima politico in pieno fermento a Busseto in vista delle amministrative. Dopo tante indiscrezioni una prima candidatura a sindaco diventa ufficiale ed è quella di Elisa Guareschi, assessore uscente della giunta Contini. Di fronte a quello che i suoi sostenitori hanno definito come «crescente apprezzamento da parte dei cittadini» e dei tre partiti di centrodestra, la Guareschi ha sciolto le riserve e sarà a capo di una lista civica di centrodestra. Tuttavia resta in pieno fermento il clima politico, nella terra di Verdi, su tutti i fronti. Per quanto riguarda la maggioranza, dopo le recenti dimissioni di tre consiglieri (uno dei quali, Marzia Marches, era anche assessore) e dopo la posizione del vicesindaco Gianarturo Leoni che, salvo clamorosi ripensamenti, sembra orientato a non sostenere la Guareschi, non è esclusa la presentazione di un'ulteriore lista.

Sul fronte del centrosinistra, dopo la spaccatura di cinque anni fa (che costò la perdita del Comune) tra Maria Giovanna Gambazza e Luca Concari, c’è altrettanta attenzione e curiosità. In tanti si chiedono se il centrosinistra si presenterà unito o se è ancora viva la vecchia frattura. I prossimi giorni saranno decisivi, per tutte le parti in campo.

Nel frattempo, Elisa Guareschi, nell'ufficializzare la sua candidatura ha detto: «La lista Cambiamo Musica nacque cinque anni fa dal forte desiderio di promuovere un tipo di politica che mettesse il cittadino al centro».

La Guareschi ha quindi aggiunto che «in questi cinque anni abbiamo onorato tanti impegni presi con i cittadini, come la riduzione del debito pubblico del 67%, passato da 8 a 2.5 milioni di euro, il passaggio a led dell’illuminazione pubblica con un investimento di oltre un milione di euro, la promozione di una sicurezza integrata con investimenti di circa 250mila euro per le dotazioni di polizia locale e sistema di videosorveglianza, oggi tra i più articolati a livello provinciale poiché coinvolge capoluogo e frazioni. Abbiamo stanziato oltre 2,3 milioni per asfaltature e sicurezza stradale, una cifra mai investita prima». La candidata ricorda inoltre la riduzione della Tari di oltre il 20%.

«Alle politiche sociali e sanitarie – ha spiegato - è stato riservato il cuore del nostro lavoro, promuovendo i servizi alla persona e il sistema di assistenza alle fasce deboli, garantendo il massimo sostegno alle scuole del territorio attraverso l’erogazione di contributi per progetti e stanziamenti per l’integrazione scolastica».

«Il nostro obbiettivo – ha concluso - è proseguire lungo il cammino intrapreso, dando nuova linfa ai percorsi iniziati e modellarne di nuovi».

p.p.

 

Clima politico in pieno fermento a Busseto in vista delle amministrative. Dopo tante indiscrezioni una prima candidatura a sindaco diventa ufficiale ed è quella di Elisa Guareschi, assessore uscente della giunta Contini. Di fronte a quello che i suoi...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal