Sei in Gweb+

Due morti e nove feriti

Tromba d'aria a Pantelleria, il drammatico racconto dei parmigiani

11 settembre 2021, 05:05

Tromba d'aria a Pantelleria, il drammatico racconto dei parmigiani

«Abbiamo visto sul mare la tromba d'aria proprio mentre stavamo attraversando la costa in auto. Non sembrava da lontano così violenta, ma poi, quando siamo arrivati nel locale dove avevamo prenotato per la cena, è iniziato a piovere fortissimo e siamo dovuti immediatamente correre a ripararci. Ci è andata bene, fossimo stati in ritardo di qualche minuto ci saremmo finiti proprio in mezzo». È questo il racconto della parmigiana Arianna Anelli, una dei tanti turisti rimasti coinvolti nel diluvio di ieri sera sull'isola di Pantelleria. Arianna era arrivata solo poche ore prima in aereo sull'isola per un periodo di vacanza e «per fortuna ora ed il mio gruppo stiamo tutti bene. Alla fine, ripeto, ci siamo lasciati alle spalle il disastro per una manciata di minuti. Siamo passati in auto dalla zona più colpita proprio mentre la tromba d'aria si stava avvicinando». Arianna comunque ha avuto davvero paura e la serata «la sto passando a rispondere ai messaggi di chi preoccupato mi scrive per chiedere se stiamo bene. Ho tranquillizzato subito i miei genitori prima di tutto, poi tutti coloro che sanno che sono qui, Anche se qui le comunicazioni non sono facili».

Racconto molto simile quello di un'altra parmigiana in vacanza sull'isola, Cristina Pelagatti. «Era a casa quando è arrivata la pioggia. Stavo preparando la cena per due miei amici che per venire da me sono proprio passati nella zona della tromba d'aria. Con l'auto si sono fermati pochi metri prima del punto più colpito perché non si vedeva nulla per la pioggia. Hanno aspettato, poi sono ripartiti ed hanno visto le auto scaraventate fuori strada, i pali e gli alberi abbattuti e dei muretti a terra. È andata bene». Anche per Cristina tanti messaggi, via telefono e sui social, «per rassicurare tutti».

Non è sull'isola ma ha vissuto il disastro praticamente in diretta la direttrice del Parco Nazionale di Pantelleria, la parmigiana Sonia Anelli. «Sono in contatto costante con carabinieri e forestale per ricostruire cosa successo e presto tornerò sull'isola - racconta - Una tromba d'aria non si era mai registrata, è stata un'ora davvero terribile. La situazione è drammatica; una vera tragedia quello che è successo a tante persone».

Giuseppe Milano

 

«Abbiamo visto sul mare la tromba d'aria proprio mentre stavamo attraversando la costa in auto. Non sembrava da lontano così violenta, ma poi, quando siamo arrivati nel locale dove avevamo prenotato per la cena, è iniziato a piovere fortissimo e siamo...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal