Sei in Gweb+

BORGOTARO

Caricato da un cinghiale lungo la ciclabile: pensionato rischia di morire dissanguato

12 ottobre 2021, 05:06

Caricato da un cinghiale lungo la ciclabile: pensionato rischia di morire dissanguato

Borgotaro Un settantenne, mentre passeggiava lungo la pista ciclabile, dunque fuori dal centro abitato, è stato caricato e aggredito da un cinghiale: il fatto è accaduto domenica nei pressi di Ponte Scodellino.

A soccorrerlo pochi minuti dopo l’impatto, un residente del luogo che, passando di lì per recarsi al lavoro, lo ha visto a terra: la vittima presentava una profonda ferita a una coscia, da cui perdeva molto sangue. Il soccorritore ha avuto la prontezza di legargli prima la gamba con una cinghia per rallentare l’emorragia e poi lo ha trasportato con la sua macchina al Pronto Soccorso dell’ospedale del capoluogo, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico che ha richiesto un paio di ore per suturare la ferita.

Il pericolo corso dallo sventurato settantenne è stato notevole: le zanne dell’animale, infatti, avrebbero mancato di poco la femorale. Dichiarato fuori pericolo, la prognosi è di 20 giorni. Secondo il bollettino medico dell’Asl diramato ieri, il quadro clinico è stabile. «L’uomo - fa infatti sapere la struttura sanitaria - è attualmente ricoverato nel reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale Santa Maria, ma le sue condizioni non sembrano destare particolari preoccupazioni».

In base alle prime ricostruzioni, si sarebbe trattato di un esemplare che, forse in fuga dai cacciatori o da un predatore, ha imboccato la pista ciclabile dove stava appunto transitando lo sfortunato signore. Immediate le polemiche: c’è chi accusa i cacciatori di esercitare l’attività venatoria troppo vicina ai centri abitati, chi se la prende con i lupi che predano (sic!) e chi invece afferma che gli ungulati, tra cui soprattutto i cinghiali, siano ormai troppi e serva una più decisa azione di contenimento.

Il loro numero sempre più cospicuo metterebbe in pericolo l’incolumità delle persone. «E se ci fossero stati dei bambini, quando il cinghiale è piombato sul cammino dell’anziano signore?» è una delle domande che si stanno facendo ora i cittadini di Borgotaro.

M.R.