Sei in Gweb+

Busseto

La truffa: «Ha il Covid nell'acqua». E ruba all'anziana soldi e gioielli

14 ottobre 2021, 05:06

La truffa: «Ha il Covid nell'acqua». E ruba all'anziana soldi e gioielli

Busseto «Signora ha il Covid nell’acqua: devo eseguire un intervento urgente»: ma in realtà la deruba di tutto l’oro e di tutti i soldi che si trovavano in casa.

Ennesima, inqualificabile truffa ai danni di una persona anziana e sola. Un gesto riprovevole, messo a segno da chi, a costo di intascare denaro e preziosi, non ha scrupoli ed, evidentemente, non conosce il senso della vergogna.

L’ultimo, drammatico episodio è accaduto a Busseto. Un giovane, da solo, nei confronti del quale ogni offesa possibile è ancora poca cosa, si è presentato a casa di una donna di 80 anni, che vive sola, qualificandosi come tecnico delle condutture dell’acqua, indossando un giubbotto catarifrangente ed esibendo un improbabile tesserino di riconoscimento.

Alla vittima, con una certa parlantina, ha spiegato che da rilevazioni effettuate era emersa la presenza del Covid nell’acqua e, per questo, era necessario un intervento immediato con prodotti chimici che avrebbero debellato il virus, scongiurando qualsiasi rischio per lei e per i vicini. Tuttavia questi prodotti avrebbero ossidato gli oggetti in oro ed i preziosi, ed avrebbero alterato i contanti. Il truffatore ha così invitato la donna a riporre i gioielli ed i soldi all’interno della cella frigorifera, l’unico luogo che, essendo chiuso ermeticamente, avrebbe messo al sicuro tutto.

La pensionata ha seguito per filo e per segno le indicazioni del finto tecnico, il quale subito dopo ha iniziato le operazioni, concluse nel giro di pochi istanti.

Il giovane, probabilmente italiano, si è quindi dileguato nel nulla e, solo dopo che si era allontanato, la pensionata ha realizzato quello che purtroppo era accaduto: i soldi (purtroppo alcune migliaia di euro), l’oro ed i gioielli di una vita, che aveva riposto nella cella frigorifera, erano spariti nel nulla. A quel punto la donna ha lanciato l’allarme e sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Fidenza, e della stazione di Busseto, che hanno effettuato gli accertamenti del caso e avviato le indagini.

Purtroppo questo genere di truffe ai danni di anziani e persone sole sono sempre più frequenti. Ancora una volta è fondamentale ricordare a tutti di non aprire mai la porta di casa agli sconosciuti, componendo sempre e immediatamente il 112 quando qualcuno di loro si presenta.

In questo senso anche figli e familiari sono caldamente invitati a sensibilizzare i parenti anziani su questo tema per scongiurare il più possibile il ripetersi di questi episodi.

Paolo Panni

 

Busseto «Signora ha il Covid nell’acqua: devo eseguire un intervento urgente»: ma in realtà la deruba di tutto l’oro e di tutti i soldi che si trovavano in casa. Ennesima, inqualificabile truffa ai danni di una persona anziana e sola. Un gesto...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal