×
×
☰ MENU

Esports. La classifica di fine anno

di Riccardo Anselmi 

07 Dicembre 2020,10:37

 

 


NBA 2K21 (2K Sports)

Quest’anno pochi dubbi: è Nba 2K21 il gioco sportivo del 2020, non foss’altro perché si tratta anche del primo e più riuscito salto del genere nella next-gen del digital entertainment. Per chi possiede già Ps5 o Xbox series x è la versione da prendere, anche solo per vedere che effetto fa un videogame che a momenti non si distingue da una vera partita di pallacanestro trasmessa in tv. Rispetto all’edizione lanciata appena qualche mese fa, è stato migliorato in tutto. Sul piano grafico è impressionante. Oltreché per la perfetta riproduzione degli atleti più famosi, si fa notare per il lavoro sulle animazioni, con una rinnovata gestione dei movimenti con e senza palla che influisce direttamente sul ritmo di gioco, grazie a una fisica più reattiva che consente azioni impensabili prima. Anche le modalità sono state ampliate: il vecchio campetto di quartiere in cui trascorrere il tempo tra una sfida e l’altra si è trasformato nell’edizione per le nuove console in un’enorme città del basket da esplorare, un po’ come nei Grand theft auto. Su Ps5 il videogame sfrutta inoltre il feedback aptico e i grilletti adattivi del Dualsense per trasmettere a livello tattile ogni dettaglio della foga del match. 


FOOTBALL MANAGER 2021 (Sega)

È il videogame di calcio che mette tutti d’accordo, forse anche perché è l’unica serie di grido che nasce in quella che viene considerata la patria dello sport. Lo stile di Football manager, tutto statistiche e gestione della squadra dalla panchina, vestendo il ruolo tanto di allenatore quanto appunto più in generale di football manager del club, un po’ come fu sir Alex Ferguson, è molto diverso dal giapponese Pes o dall’americano Fifa. C’entrerà qualcosa che se ne occupa da quasi tre decenni un appassionatissimo team inglese, Sports interactive, quando negli anni ‘90 il titolo si chiamava ancora Championship manager? La nuova edizione, Fooball manager 2021, è la più ricca di sempre, grazie a un motore profondamente rivisto che simula al meglio l’effetto delle decisioni prese sull’esito della partita. Oltre alla versione classica di Fm21 per Pc e Mac, ci sono quella Touch, semplificata in certi passaggi per non doversi troppo scervellare troppo con l’organizzazione di ogni dettaglio analizzato nel gioco principale, un’ulteriore incarnazione in chiave Mobile e la Football manager 2021 Xbox edition, che dopo dieci anni segna il ritorno del manageriale su console. 


FIFA 21 (Ea sports)

Anche Fifa 21 si rifà il look per la next-gen. Contrariamente a Nba 2K21, che arriva su Ps5 e Xbox series x attraverso un’edizione ad hoc, nel caso dei titoli sportivi di Electronic arts si tratta di un aggiornamento che fino all’uscita del prossimo capitolo permetterà di scaricare sulle nuove console l’evoluzione relativa senza costi aggiuntivi, a partire dall’edizione che già si possiede per Ps4 o Xbox one. Complessivamente il gioco è lo stesso, ma si può comunque avere un primo assaggio di che aria si respira nel futuro della serie. Per quanto riguarda Fifa 21, la potenza di Ps5 e Xbox series x è stata sfruttata per ricreare maggiormente un’autentica atmosfera da match dal vivo. Al di là dell’azione in campo, è proprio tutto lo stadio che prende vita. A rendere il videogame più spettacolare collabora anche il rinnovato sistema di illuminazione insieme a una regia televisiva e al lavoro sull’audio, che con le cuffie o un buon impianto aiuta a immergere a sua volta nel clima dei grandi eventi. La fisica sta nei dettagli: ora anche la palla si deforma in base al tiro e i muscoli dei calciatori si flettono realisticamente. 


EFOOTBALL PES 2021 (Konami)

Pes quest’anno, con le ripartenze dei campionati che hanno generato non poca confusione e le difficoltà di sviluppo derivate dalla pandemia, ha compiuto una scelta più conservativa. Il gioco per computer e console è lo stesso sia su Ps4 e Xbox one che su Ps5 e Xbox series x, dove funziona attraverso la retrocompatibilità delle rispettive piattaforme. A sua volta, eFootball pes 2021 non rappresenta dichiaratamente in tutto e per tutto un capitolo nuovo, ma un Season update, un aggiornamento per la stagione in corso a partire dal precedente eFootball pes 2020. In realtà questa strategia ha concesso l’occasione forse irripetibile per un titolo sportivo moderno di perfezionare l’ottimo videogame dello scorso anno. Le novità sono nascoste smussate nei dettagli, che non reinventano il gioco, ma rendono eFootball pes 2021 semplicemente la migliore simulazione di calcio della generazione. Tra l’altro Konami sta dimostrando un sempre maggiore impegno anche sul fronte licenze: quelle ufficiali sono curatissime; da poco è arrivato il data pack 3.0 con le divise aggiornate di molte squadre di A e di B, compreso il Parma. 

 


MLB THE SHOW 20 (Sony) 

Anche l’unica serie sportiva direttamente in mano a Sony salta curiosamente l’appuntamento con la next-gen, rimandato al prossimo anno. Mlb the show 20 si può comunque giocare, oltreché su Ps4, su Ps5 grazie alla retrocompatiblità che permette di far funzionare sulla nuova console la quasi totalità della ludoteca della generazione precedente, con alcuni vantaggi (per esempio i tempi di caricamento ridotti), ma senza altre caratteristiche ad hoc (tipo il feedback aptico del controller Dualsense). Anche se meno popolare del basket Nba, si tratta per tanti versi della sola serie che si potrebbe confrontare con le produzioni 2K, per quella capacità molto americana di unire sport e spettacolo in un mix dove si mantiene altissima la qualità della simulazione, in questo caso relativa alla major league del baseball. Quindi chi è già fan troverà in Mlb the show 20 per l’ennesima volta il suo gioco dell’anno, in grado di non deludere gli appassionati, ma anche di avvicinare il grande pubblico a una comprensione più profonda delle dinamiche del baseball. 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI