×
×
☰ MENU

Si apre il sipario online sulla nuova Playstation ed è subito record

Si apre il sipario online sulla nuova Playstation ed è subito record

di Riccardo Anselmi

13 Giugno 2020,06:49

In queste ore su siti specializzati e social network è rimbalzata la voce secondo cui la presentazione di Ps5, la nuova console di Sony svelata l’altra sera con un diretta online, potrebbe essere il live streaming più visto di sempre. In realtà mancano ancora dati in grado di corroborare il cinguettio della rete, ma difficilmente i numeri saranno quelli del Royal wedding tra il principe William e Kate Middleton: con 72 milioni di spettatori collegati da 188 Paesi al solo canale Youtube della famiglia reale inglese, viene indicato dal Guinness world records come il primatista assoluto della categoria ormai dal lontano 2011, quando batté un altro peso massimo, l’insediamento presidenziale di Barack Obama negli Usa nel 2009.

Stando alle analisi di eSports charts, la trasmissione organizzata via internet da Sony con il titolo The future of gaming, durante la quale sono stati mostrati per la prima volta in azione molti titoli di Ps5 nonché il design definitivo della console, avrebbe toccato un picco di quasi 7,3 milioni di utenti connessi in contemporanea agli account della compagnia, soprattutto Youtube, poi Twitch. Difficile però inquadrare così perfettamente il fenomeno, per il quale alle dirette ufficiali si sono affiancate, come accade spesso in questo tipo di appuntamenti, le trasmissioni commentate sui propri canali da altri siti o dagli stessi fan. In ogni caso, l’annuncio di Ps5 è stato il primo grande evento globale sul web dell’era dei lockdown. Ad aprire la presentazione un trailer sul prossimo videogame di Spider-Man, che avrà il volto del giovane afro-latino Miles Morales. All’indomani delle proteste negli Usa per l’uccisione di un afroamericano per mano di agenti della polizia, come molte altre aziende Sony ha espresso subito vicinanza al movimento Black lives matter, scegliendo di posticipare di una settimana la diretta Playstation che sarebbe caduta il giorno dei funerali.

Posizioni condivise da un po’ tutta la scena del digital entertainment, dove si sono moltiplicate le iniziative di solidarietà, come quella che ha coinvolto gli sviluppatori indipendenti attraverso la piattaforma Itch.io, sulla quale fino a questo weekend è ancora disponibile il Bundle for racial justice and equality. Si tratta di una collezione di oltre 1600 titoli, tra cult come Night in the woods o Celeste e altre piccole produzioni, comprese un’opera interattiva dedicata al filosofo Henry David Thoreau e vari indie che sposano la causa Lgbt, donati dagli autori per un’offerta cumulativa di almeno 5 dollari, rispetto a un valore stimato complessivo di più di 9mila dollari. L’intero ricavato, spiegano i promotori, va a due fondi che si occupano di lotta alle discriminazioni razziali: Naacp legal defense and educational fund e Community bail fund. In questo modo sono già stati raccolti più di 6 milioni di dollari.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI