×
×
☰ MENU

Esports

Gp di Silverstone: scocca l'ora di F1 22

Gp di Silverstone: scocca l'ora di F1 22

di Riccardo Anselmi

03 Luglio 2022,16:52

È con un pizzico di orgoglio nazionale che lo studio inglese Codemasters ha lanciato proprio questa settimana, giusto in tempo per il Gp di Silverstone, F1 22, la nuova edizione per Pc e console della sua longeva serie racing dedicata alla Formula uno. Un’uscita molto attesa dai fan del circus iridato e oggi particolarmente significativa, considerato l’ormai pieno coinvolgimento dell’editore americano Electronic Arts, che punta così a rafforzare la sua posizione dominante nella scena degli esports al di là della questione Fifa. Presto, accanto alla Formula uno, tramite Codemasters entrerà in squadra anche la licenza ufficiale del Wrc. Sport e videogame appaiono d’altronde sempre più strettamente collegati, l’uno a spingere l’altro e viceversa, costituendo insieme l’ultima frontiera dell’entertainment, in cui trascinare in prima persona il pubblico.

F1 22 accenna anche a un futuristico metaverso a misura di appassionati di motori: oltre all’azione vera e propria, si può trascorrere del tempo in F1 Life, sorta di casa virtuale dove accogliere gli altri giocatori e da rendere ancora più glamour sbloccando o acquistando capi di vestiario e arredamento esclusivi. Codemasters insegue da anni l’idea di trasmettere con gli F1 non semplicemente l’agonismo delle corse, ma un’esperienza a tutto tondo in cui si inseriscono ora le sfumature più patinate della vita da piloti. C’è anche un risvolto concreto: l’aggiunta di una selezione di supercar che dal garage in bella mostra di F1 Life si possono guidare sulle stesse piste del campionato, in modo tra l’altro di rendersi meglio conto di quanto vadano veloce le monoposto rispetto persino alle più potenti auto stradali.

Il cuore di F1 22 resta però la modalità carriera. Archiviato l’esperimento in stile cinematografico dello scorso anno, Codemasters si è concentrata per rifinire ulteriormente quello che rappresenta il marchio di fabbrica più apprezzato della serie. L’opzione più accattivante permette non solo di vestire il ruolo di pilota, ma di creare la propria scuderia, come all’epoca di Bruce McLaren. Nelle simulazioni si colgono spesso aspetti istruttivi in grado di aiutare a comprendere più a fondo, quando per esempio si tratta di racing, le dinamiche delle competizioni che si osservano la domenica in tv. Non esiste maniera migliore di imparare i segreti di un circuito che girarci su.

Questo è un elemento chiave pure di F1 22, che introduce nel discorso comunque parecchia carne al fuoco, dalle modifiche al regolamento alle nuove monoposto, che hanno rivoluzionato la griglia e sembrano rispecchiare il diverso comportamento dei mezzi evidenziato subito dai piloti anche in tema di sorpassi. Con la modalità carriera di F1 22 si getta lo sguardo dietro le quinte, dove viene maggiormente messa in chiaro la scienza della Formula uno, tra test, analisi, budget, affidabilità, ricerca e sviluppo durante l’intero arco di una stagione, con cui si pongono le basi poi dei successi in pista. I circuiti sono un altro capitolo sul quale Codemasters ha riversato attenzioni nell’ambito di un episodio next-gen che restituisce grande realismo sul fronte grafico e sonoro.

Ci sono new entry, come Miami, la cui versione work in progress digitale ha anticipato proprio in F1 22 quella dal vivo, ma in generale tutte le piste del calendario 2022 sono state aggiornate o lo saranno più avanti, per riflettere in corsa i cambiamenti a tanti dettagli - curve, cordoli, muretti - a cui, pur in presenza dello stesso layout, si assiste di anno in anno. Ennesima nota di colore le premiazioni, che sempre nell’ottica di immergere nell’atmosfera della Formula uno ricalcano perfettamente le cerimonie ufficiali, a seconda dei vari Gp, come con l’incredibile colpo d’occhio sulla folla dal palco sopraelevato di Monza.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI