×
×
☰ MENU

La campagna vaccinale

A Parma i più «no vax» restano i trentenni

A Parma i più «no vax» restano i trentenni

03 Dicembre 2021,03:01

Sono stati decisamente tre mesi fondamentali per la campagna vaccinale in provincia di Parma quelli appena trascorsi e l'inverno è già tracciato con la somministrazione della terza dose. I dati aggiornati al primo di dicembre sottolineano come, nel territorio parmense, la seconda dose ormai sia stata acquisita dall'82 per cento della popolazione under 12, ovvero circa 333.600 persone sui 406.932 residenti in età vaccinabile.

Arrivano poi i primi dati sulle terze dosi. Fra gli over 80 hanno già ottenuto la dose «booster» il 57,9% della totalità, ma è stata superata la soglia del 10% anche fra i 60 e gli 80 anni. L'ultima somministrazione ha riguardato anche le fasce di età più basse, in questo caso si tratta di pazienti fragili o del personale sanitario e di soccorso.

Piccolo passo in avanti nell'ultimo mese anche per quanto riguarda le prime dosi. Il dato in percentuale è di un più 1,6% rispetto alla situazione di fine ottobre. In dati assoluti hanno deciso di iniziare il percorso vaccinale 4.476 residenti a Parma e provincia. Ma resta ancora bassa la percentuale nei trentenni, la fascia con più «no vax» verrebbe da dire. Restano così completamente senza copertura vaccinale circa 58.500 persone.

«Siamo tornati ad accelerare non solo all'hub di Parma, in parte grazie al considerevole numero di appuntamenti che in poco tempo siamo riusciti a mettere a disposizione dei cittadini e in parte proprio grazie agli stessi cittadini che hanno capito l'importanza di aderire alla vaccinazione, prenotando subito anche il richiamo con terza dose - spiega Paolo Cozzolino, direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell'Ausl - Il trend positivo di queste settimane è dovuto anche all'aumento di somministrazioni di prime dosi, che registriamo dopo i provvedimenti sul Green pass. E a proposito di questo documento, ricordo ai cittadini che non devono rivolgersi ai centri vaccinali per richiederlo o per avere informazioni. Il Green pass non è rilasciato dall'Azienda Usl, ogni informazione su come ottenerlo è disponibile sul sito www.ausl.pr.it, comprese le indicazioni per chi ha bisogno di aiuto o supporto mediante portale di richiesta e specifica e-mail per persone vaccinate o residenti all’estero».

Giuseppe Milano

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI