×
×
☰ MENU

BORGOTARO

Zappa Fermi e Biometrica: un'alleanza targata «futuro»

Zappa Fermi e Biometrica: un'alleanza targata «futuro»

03 Dicembre 2021,03:01

Borgotaro - È stato presentato, presso l’Unione dei Comuni a Borgotaro, un progetto di eccellenza fra l’istituto Zappa-Fermi e un’innovativa realtà imprenditoriale, con lo scopo di avviare gli studenti alla conoscenza del mondo del lavoro e delle nuove frontiere dello sviluppo in campo scientifico.

Partner della scuola è «Biometrica srl», azienda nata nel 2018 dall’impegno e dalla passione di un team di giovani che hanno investito idee e competenze in un progetto vincente: «Biometrica è stata fondata con la volontà di unire la spinta verso la ricerca e l’imprenditoria locale – spiega Matteo Beccatelli, già alunno dello Zappa-Fermi, cofondatore e responsabile scientifico della società con alle spalle un percorso di studi negli Stati Uniti e al Cnr di Parma –. La nostra sede legale è infatti a Varano, i nostri soci sono molto legati al territorio e in questo momento stiamo lavorando per creare un polo tecnologico in Appennino». L’azienda rappresenta una delle poche ditte impegnate nelle nuove tecnologie presenti nella zona montana, e dimostra come dalla dedizione per la ricerca possano scaturire importanti risultati: «Biometrica è formata da una decina di persone, tutte sotto i trent’anni, e si occupa di fornire strumenti per migliorare il benessere e le prestazioni di chi fa attività sportiva sia amatoriale che agonistica. Ad oggi, la nostra soddisfazione più grande è il biosensore Swemax, che permette il controllo in tempo reale dei livelli di idratazione e di sali minerali nel corpo umano attraverso l’analisi del sudore: ciò permette agli sportivi di assumere i liquidi necessari, evitare i crampi e il sovraffaticamento usando dati elaborati in diretta dai parametri corporei».

«Per mettere i nostri studenti in reale contatto con il mondo del lavoro e contemporaneamente soddisfare i requisiti necessari per l’esame di stato, abbiamo avviato una collaborazione fra Biometrica e la classe quarta scientifico dello Zappa-Fermi – spiegano le professoresse Grazia Rulli e Roberta Vernenghi, coordinatrici del percorso di eccellenza –: i ragazzi saranno impegnati in prima persona nella realizzazione di un progetto tecnologico sulla carta, impiegando le conoscenze e le competenze acquisite durante le lezioni in classe, che poi trasformeranno concretamente in un prodotto grazie alla guida degli esperti di Biometrica. Si tratta di un’attività di alternanza scuola-lavoro veramente innovativa e aderente al percorso di studi degli alunni, che consentirà loro di entrare in contatto con un polo di ricerca avanzata in zona e con figure professionali che hanno alle spalle un curriculum scientifico multisettoriale. Lorenzo Benedetti

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI