×
×
☰ MENU

Salso

Francesco da applausi allo Zecchino d'Oro

Francesco da applausi allo Zecchino d'Oro

05 Dicembre 2021,03:01

Il concorso di ballo sta per cominciare! Il re è uno solo: il «ciuaua».

Il ritmo travolgente del simpaticissimo cagnolino è stato cantato ieri pomeriggio, durante la sessantaquattresima edizione dello Zecchino d’Oro da Francesco Paolo Scelzo, un ragazzino di dieci anni, che abita a Salsomaggiore.

Insieme a lui, dall’Antoniano di Bologna, per completare il trio che ha dato voce alla canzone «Il ballo del ciuaua» - scritta da Giovanni Caccamo e Antos Zarrillo Maietta - c'erano Camilla Musacci, 7 anni, di Viareggio, ed Elisa Dragomir, 9 anni, di Roma.

La Gazzetta ha seguito la sua esibizione da Salso, dal salotto dei nonni materni di Francesco (che porta questo nome in onore del nonno paterno).

Appena varcata la soglia dell’appartamento si sente già vibrare l'emozione: un misto di orgoglio, contentezza e attesa.

«Francesco è appassionato di musica da quando è nato» racconta il nonno Domenico Bellavita, originario del quartiere La Loggetta di Napoli e per 40 anni rappresentante di un’importante ditta di giochi, mestiere che lo ha portato ad incontrare anche Diego Maradona durante la fiera del giocattolo del 1986 a Milano.

«Francesco - prosegue il nonno - ha tutte le canzoni di Michael Jackson, ma adora anche “My Way” di Frank Sinatra ed Elvis Presley (come lo stesso Francesco ha dichiarato ieri a RaiUno)».

«È un bambino piuttosto timido. Quando inizia a cantare, però, la timidezza scompare. Pensi - sottolinea Domenico Bellavita - che da piccolo prendeva qualsiasi cosa somigliasse ad un microfono per improvvisare un concerto».

Allo Zecchino d’Oro, Francesco è approdato grazie alla mamma, Concetta Bellavita, insegnante di sostegno a Parma. «Un giorno ha detto a mia figlia: “Mamma, voglio partecipare a qualche concorso di canto”. Lei ha fatto la domanda all’Antoniano. A Bologna, appena hanno sentito Francesco cantare, lo hanno preso subito - spiega Domenico -. Le selezioni, e poi le prove, sono state molto impegnative. Ma le soddisfazioni non mancano. Già essere arrivati allo Zecchino è una vittoria. E poi, mentre provavano, tutti i genitori del coro si sono alzati in piedi per applaudire Francesco: è stata una gioia immensa per mia figlia e per mio genero, Paolo».

Nel prossimo futuro del ragazzino c’è l’indirizzo musicale della scuola media Zani di Fidenza. E poi certamente il conservatorio Boito di Parma.

Finalmente arriva il grande momento. Prima una breve intervista, quindi Francesco va in onda insieme a Camilla ed Elisa.

Paolo Conticini, il conduttore, annuncia la canzone. Il pubblico risponde con un generoso applauso e subito parte la musica. I tre bambini sono bravissimi. Per l’emozione alla nonna di Francesco, Maria Romano, scende qualche lacrima di commozione mentre il nipote incanta l’Antoniano.

«L’ho visto tranquillo - commenta a caldo il nonno - e la canzone è molto bella. La maestra (Sabrina Simoni) ha dato a Francesco consigli preziosi ed ha apprezzato il suo talento».

Dopo la canzone Francesca Fialdini, co-conduttrice con Conticini, si avvicina a Francesco con una domanda insidiosa: «Ma tu chi preferisci, Camilla o Elisa?» Lui aspetta un paio di secondi, quindi con naturalezza spiega: «Camilla, perché è bionda!».

Riccardo Zinelli

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI