×
×
☰ MENU

San Secondo

Addio a Ferri, 101 anni di impegno e generosità

Addio a Ferri, 101 anni di impegno e generosità

07 Dicembre 2021,03:01

San Secondo Il paese piange, in questi giorni, la scomparsa di Mario Ferri, memoria storica di San Secondo. Aveva 101 anni e, nel centro della Bassa, è stato un protagonista soprattutto in campo sociale.

Conosciuto, stimato e benvoluto da tutti, in gioventù ha lavorato per molti anni, come capo reparto, allo stabilimento Montedison di Spinetta Marengo (Alessandria). Una volta raggiunta l’età della pensione è tornato nella sua San Secondo dove si è prodigato, insieme ad altri, nell’ampliamento della Casa protetta « Sbruzzi».

Grazie alla sua intelligenza e alle sue capacità si è impegnato a favore dei pensionati (organizzando anche i soggiorni climatici al mare), occupandosi delle loro esigenze e dei loro problemi.

In ogni campo, come ricordato in questi giorni da tanti che lo hanno conosciuto, si è sempre distinto per l’eleganza (nel vestire e nei modi) che lo caratterizzava, la caparbietà e l’integrità, ma anche per l’intelligenza, l’onestà e la straordinaria disponibilità verso tutti.

Molto legato alla famiglia, anni fa aveva dovuto sopportare il dolore della perdita del figlio Giuliano, scomparso tragicamente in un incidente militare avvenuto a Carpegna (Pu). In quella occasione, un carro armato si era improvvisamente incendiato e Giuliano Ferri si era precipitato all’interno del mezzo salvando la vita del militare che si trovava all’interno, perdendo però, purtroppo, la propria. Una tragedia che, ovviamente, ha profondamente segnato l’esistenza dei genitori.

Mario Ferri, che aveva tagliato il traguardo del secolo di vita in eccellenti condizioni di salute, ha lasciato la moglie Maria ed i nipoti. I funerali si sono tenuti lunedì ieri.

p.p.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI