×
×
☰ MENU

Fontevivo

Maxi cantiere sulla provinciale 11: i pendolari sono già in «stato di agitazione»

Maxi cantiere sulla provinciale 11: i pendolari sono già in «stato di agitazione»

08 Dicembre 2021,03:01

Fontevivo - «Da anni Fontevivo aspettava l’inizio di questi lavori, finalizzati alla messa in sicurezza di un tratto di strada che in passato è stato teatro di incidenti gravi, e, finalmente, il cantiere è partito. Ringraziamo quindi i dirigenti e i tecnici della provincia perché hanno portato a compimento tutto il percorso, dalla progettazione alla gara d’appalto dell’opera, seguendone anche la realizzazione, con competenza e spirito di collaborazione»: così Enrico Terenziani, assessore ai lavori pubblici del Comune di Fontevivo, ha commentato l’apertura del cantiere sulla strada provinciale che da Pontetaro porta a Fontevivo.

L’intervento, che riguarderà il tratto di strada tra l’intersezione con strada Farnese e via Rosi Bellena, prevede la realizzazione di una rotatoria all’altezza dell’incrocio con strada Bianconese e una sull’attuale intersezione «a T» con la via che porta alla frazione di Bellena, il risezionamento della carreggiata, la creazione di percorsi pedonali protetti e, infine, l’installazione di nuovi punti luce, per un importo totale dei lavori – che saranno realizzati da Sip Granelli – di 820mila euro e una durata prevista del cantiere di 190 giorni.

Ma già, tra i pendolari, qualcuno storce il naso per la scelta della tempistica: i lavori in corso in un periodo di nebbie e ghiaccio, uniti alla scarsa illuminazione della zona, si teme possano diventare ostacoli insidiosi. «Il periodo di avvio del cantiere non è certo dei migliori, ma il vantaggio che ne avrà la viabilità è indubbio: con il completamento dei lavori avremo infatti uno snellimento del traffico, quanto mai necessario considerando i tanti mezzi che quotidianamente percorrono la Provinciale 11, e una maggior sicurezza su tutto il tratto di strada, viste le opere richieste dal Comune - sottolinea Terenziani -. Il posizionamento delle prime transenne ha però già causato un restringimento della carreggiata e qualche rallentamento: nei prossimi giorni, valuteremo meglio l’impatto dei lavori sulla circolazione stradale e, se ce ne sarà la necessità, provvederemo a chiedere alle aziende della zona di indicare ai camionisti percorsi alternativi, in modo da evitare ingorghi. Nel frattempo, raccomandiamo a tutti la massima prudenza al volante».

Chiara De Carli

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI