×
×
☰ MENU

Coronavirus

La mappa del contagio nel Parmense: 1546 vittime in 22 mesi

La mappa del contagio nel Parmense: 1546 vittime in 22 mesi

10 Dicembre 2021,03:01

129 nuovi positivi, nessun ulteriore decesso e tre persone in osservazione nel reparto di terapia intensiva del Maggiore di Parma. Questi sono i numeri dell'ultimo report sul coronavirus della regione Emilia-Romagna, gli ultimi numeri che si aggiungono al lungo elenco di dati che dal febbraio dello scorso anno segnano quotidianamente l'evolversi della pandemia Covid. Numeri ormai impressionanti visto che in provincia di Parma il totale dei casi ha raggiunto quota 35.029, pari a circa il 7,5% della popolazione residente.

600 decessi a Parma

I numeri dell'Ausl, aggiornati allo scorso 8 dicembre, riportano anche il tragico dato dei decessi. In 22 mesi di pandemia abbiamo dovuto dire addio a 1.546 parmensi, 600 di loro erano residenti a Parma.

Un tributo pesante alla pandemia lo hanno vissuto anche Fidenza con 109 defunti, poi Salsomaggiore con 63 e Traversetolo con 52. Non c'è, il dato è terribile, nessun comune della provincia di Parma dove almeno non si sia registrato un decesso. E nella colonna morti sono a quota uno solo Bardi, Terenzo e Tornolo.

32.608 guariti

Sull'altra faccia della stessa medaglia c'è però il dato confortante dei guariti. In provincia hanno battuto il Covid 32.608 persone mentre restano ancora «attivi», cioè con la malattia in corso, 876 casi. Si tratta di circa il 2,5% di tutti coloro che hanno contratto la malattia da febbraio scorso. Un altro numero che conferma come si sia in un momento delicato della pandemia, basti pensare che nel periodo estivo questa percentuale era scesa ben al di sotto dell'1%.

Quarta ondata

Lo scorso giugno, ad esempio, i casi attivi erano infatti poco più di 200, la riprova di un trend in crescita anche se, per fortuna, con indici minori rispetto alle altre province emiliano romagnole.

I casi attivi

I comuni più colpiti al momento, oltre al capoluogo con 363 casi attivi, sono Salsomaggiore e Traversetolo con 38 positivi a testa seguiti da Fidenza e Collecchio con 36 malati in isolamento.

Non hanno invece al momento casi diversi centri della montagna. Zero malati sono segnalati a Bedonia, Bore, Compiano, Palanzano, Pellegrino, Tornolo, e Valmozzola. Della fascia appenninica solo Borgotaro supera quota dieci con 16 casi attivi.

I vaccini

A fronte di tutti questi numeri c'è però la forza della campagna vaccinale che continua a segnare negli ultimi giorni numeri importanti sia sul fronte della terze dosi che anche su quelle delle prime, con un recupero di «no vax» anche grazie al «super» Green pass.

Nelle giornate del 6,7 e 8 dicembre Parma e provincia sono state vaccinate contro il coronavirus 7.835 persone. Di queste, 7.546 vaccinazioni sono state eseguite nei centri e ambulatori vaccinali delle due Aziende sanitarie a Parma e provincia e 226 dai medici di medicina generale. Dall'inizio della campagna vaccinale, a fine giornata dell'8 dicembre, il totale delle vaccinazioni effettuate a Parma e provincia è pari a 776.229 dosi.

Somministrazioni che, statistiche alla mano, hanno senza dubbio aiutato a frenare negli ultimi mesi il numero dei decessi. Delle 1546 morti registrate per Covid solo 89 sono avvenute negli ultimi sei mesi di pandemia.

Giuseppe Milano

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI