×
×
☰ MENU

L'INTERVISTA

L'infettivologo Calzetti: «Richiami necessari anche in futuro"

"La maggiore circolazione del virus dipende dai no vax"

L'infettivologo Calzetti: «Richiami necessari anche in futuro"

di Mara Varoli

15 Gennaio 2022,03:01

«Cosa mi preoccupa? La scarsa consapevolezza delle persone». L'infettivologo Carlo Calzetti dell’Unità operativa di Malattie infettive ed epatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma come i colleghi del Maggiore è tornato in prima linea: «Omicron...

Questo articolo è riservato ai lettori con accesso Gweb+

icona_paywall

Attiva l'offerta e accedi a tutti i contenuti del sito

GRATIS PER 3 MESI

poi 1,99€ al mese o 19,99€ all'anno

Hai già attivato l'offerta?

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • marcuse2000

    15 Gennaio 2022 - 20:24

    Col gatto in tedesco faccio la quarta: Calzetti, ci dica. Nel'19 in Italia quanti furono i defunti? E quanti, mi perdoni il quesito lugubre, la mortalità nel '20 e nel 21? La differenza - pleonastico - è addebitabile al covid. Volete ragguagliarci su questa differenza o no? La matematica non è un'opinione e lo stato civile in Italia (delegato ai sindaci) pare abbastanza attendibile ... Date i numeri.

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI