×
×
☰ MENU

Sissa

Scappa di nuovo dai domiciliari per non stare con la compagna. Il giudice lo accontenta: in carcere

Scappa di nuovo dai domiciliari per non stare con la compagna. Il giudice lo accontenta: in carcere

22 Gennaio 2022,03:01

Sissa Non si è nemmeno concesso il tempo di leggere sulla Gazzetta di Parma di ieri della sua evasione, il 50enne calabrese «fuggito» mercoledì scorso dagli arresti domiciliari perché non sopportava più la compagna (e rispedito il giorno dopo al mittente dal giudice): nella notte tra giovedì e venerdì, dopo l’ennesima discussione famigliare, ha «preso la porta» trasgredendo nuovamente alla misura disposta dal tribunale.

Un’evasione «annunciata», visto che già mercoledì, al momento del fermo in una via di Sissa, l’uomo - un pluripregiudicato, criminale di lungo corso, con sentenze passate in giudicato per gravi reati contro la persona – aveva confessato ai militari di non sopportare più la compagna e di preferire il carcere, dove ha comunque già trascorso gran parte della vita, agli arresti domiciliari.

Affermazione che aveva ripetuto anche davanti al giudice che, dopo aver aggiunto alla lista dei reati anche l’evasione, lo aveva però rispedito a casa. Ma che il criminale non si fosse rassegnato a rimanere confinato nell’appartamento di Sissa era ben chiaro a tutti e così, agli uomini dell’Arma è bastato tenere d’occhio la casa per far scattare di nuovo le manette poche ore dopo.

E davanti all’ennesima «fuga», ieri, al giudice non è rimasto altro che «esaudire il desiderio» del 50enne, revocando il provvedimento dei domiciliari e facendolo accompagnare dai carabinieri di Fontanellato nel carcere di via Burla, ma con un elenco di reati ancora più lungo.

C.D.C.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI