×
×
☰ MENU

Primo Maggio

Il concerto rock «trasloca» a Basilicanova

Il concerto rock «trasloca» a Basilicanova

di Nicoletta Fogolla

28 Aprile 2022,03:01

Basilicanova Il tradizionale concerto del 1° maggio «trasloca» da Parma a piazza Ferrari a Basilicanova. Dopo gli stop forzati, dovuti alla pandemia, la Festa dei lavoratori torna dunque «dal vivo», in diversi posti della nostra provincia, tra cui Basilicanova, con tanta musica rock.

L’evento, ad ingresso gratuito, è organizzato dalla Proloco di Basilicanova, in collaborazione col Comune di Montechiarugolo e il sindacato Cgil di Parma. «Abbiamo iniziato nel dicembre scorso con la Cgil di Parma e il sindaco di Montechiarugolo Daniele Friggeri – spiega Arwin Montipietra, presidente della Proloco di Basilicanova – a ragionare sul concerto del 1° maggio e, di conseguenza, a prendere i primi contatti, in particolare con i gruppi rock, che hanno accettato volentieri l’invito dopo due anni di stop forzato. Col fatto che a Parma non si sarebbe fatto, abbiamo colto l’occasione per realizzare l’evento a Basilicanova, allo scopo di organizzare qualcosa di importante sul territorio».

L’appuntamento di domenica vedrà il ritrovo dei partecipanti, alle 10.30, nel piazzale della chiesa parrocchiale di Basilicanova. Alle 10.45 si formerà il corteo che, accompagnato dalle note musicali del gruppo «Ottoni Matildici», percorrendo via Garibaldi si dirigerà verso Piazza Ferrari, dove si svolgerà il comizio. Il programma prevede l’intervento di Andrea Rizzi, segretario generale NIdiL Cgil Parma e i saluti del sindaco di Montechiarugolo Daniele Friggeri.

«I volontari della Proloco di Basilicanova – prosegue Montipietra – si occuperanno della cucina, preparando i panini con il salume e la salsiccia e le patatine fritte. Ovviamente distribuiranno anche le bevande. In più sarà presente un food truck per lo street food, che dispenserà pesce fritto».

Inoltre nelle vie del centro troveranno posto, per l’intera giornata, circa una quindicina di bancarelle dei creatori dell’ingegno, che metteranno in vendita prodotti e oggetti, «frutto» della loro fantasia. A partire dalle 15, si alzerà il sipario del concerto rock, che vedrà l’esibizione dei gruppi della provincia parmense: Erezione Continua, Hard D.O.C., Redrum 04, I Ragazzi del Tugurio, Nothing Good For, Il peggio è passato.

Alle 18.30 sul palco salirà la band «Ma noi no», formatasi nella primavera del 2003 tra le pianure di Novellara e Reggio Emilia, che riproporrà brani dei Nomadi, con particolare attenzione alle canzoni del periodo in cui il protagonista indiscusso era l’indimenticato cantante Augusto Daolio.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI