×
×
☰ MENU

FIDENZA

Addio a Giuliano Tanzi, cuore grande e generoso

Addio a Giuliano Tanzi, cuore grande e generoso

di Silvana Loreni

18 Giugno 2022,03:01

Una vita dedicata alla famiglia e al volontariato: se n’è andato a 78 anni, Giuliano Tanzi, un uomo dal cuore grande e generoso. Basti pensare che aveva raggiunto il massimo traguardo delle donazioni di sangue, arrivando a quota 112 prelievi, un vero e proprio record, quasi ormai irraggiungibile.

Come hanno ricordato commossi i familiari, aveva insegnato loro ad amare la famiglia e il prossimo. Origine salsese, era approdato in giovane età in città dove aveva fondato col padre e le sorelle la sua ditta di rivestimenti e pavimentazioni, con sede in località San Faustino. Un’attività che lo aveva appassionato e che ha portato avanti negli anni col massimo impegno e sempre con lo stesso entusiasmo.

Nel 1978 si era iscritto come donatore di sangue alla locale sezione dell’Avis e aveva teso il suo braccio ben 112 volte. Un autentico record di generosità, per il quale si era meritato tutti i massimi riconoscimenti, compresa l’onorificenza di cittadino benemerito, che gli era stata conferita dall’amministrazione comunale.

«E’ stato un grande e generoso donatore di sangue – ha ricordato Cecilia Bergamaschi, a nome del direttivo dell’Avis, che guida come presidente – sempre in prima fila per aiutare chi aveva bisogno. Tutte le volte che l’Avis chiamava, lui, rispondeva. Ogni tre mesi, era lì, puntuale, steso nel lettino del Centro fisso di raccolta di sangue, pronto a porgere il suo braccio. A dimostrazione di quanto fosse generoso, basti ricordare che aveva raggiunto 112 donazioni di sangue. E aveva fatto parte anche del consiglio direttivo della sezione e del circolo ricreativo, partecipando attivamente alla vita associativa. Col direttivo ci stringiamo alla famiglia, in un affettuoso abbraccio».

Ma Giuliano Tanzi si prodigava anche per le feste del donatore e per quella popolare, sempre presente a questi appuntamenti, con l’adorata moglie Rina, scomparsa due anni fa. E si impegnava anche per le feste parrocchiali, dove offriva sempre il suo aiuto disinteressato.

Oggi, in occasione della festa dei donatori dell’Avis, sarebbe stato tanto orgoglioso, di partecipare alla cerimonia, dove il figlio Stefano, generoso volontario proprio come lui, si è meritato la medaglia d’oro con smeraldo, per avere raggiunto ottanta donazioni.

Giuliano Tanzi ha lasciato i figli Stefano, Stefania con Patrik, le nipoti Arianna e Beatrice, la sorella Patrizia, i cognati, le cognate, i parenti. Il funerale sarà celebrato oggi pomeriggio, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale della cattedrale, dove la salma arriverà dall’ospedale di Vaio, Dopo le esequie, le spoglie saranno cremate.

s.l.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI