×
×
☰ MENU

Contratti in scadenza

Parma, chi va e chi resta

Parma, chi va e chi resta

di Carlo Brugnoli

18 Giugno 2022,03:01

Il mercato è partito in sordina. Non solo quello del Parma, che comunque non sarà da fuochi artificiali, ma anche quello delle altre squadre di B che per ora stanno alla finestra aspettando l'affare «low cost» o cercando di imbastire qualche operazione sul fronte dei prestiti. Ma è comunque interessante dare un'occhiata alle scadenze contratuali dei 31 giocatori che attualmente compongono la «rosa» del Parma se non altro per capire chi l'anno prossimo non ci sarà.

Chi è in scadenza

C'è una discreta pattuglia in partenza. E' quella dei giocatori che hanno la scadenza del contratto fissata al 30 di questo mese. Simy e Pandev, per cominciare. Il primo tornerà a Salerno da dove era arrivato in prestito a gennaio. Il secondo ha più volte manifestato l'intenzione di appendere gli scarpini al chiodo anche se il suo procuratore, nelle scorse settimane, aveva lasciato una porticina aperta all'eventualità di prolungare la carriera di un altro anno. Difficilissimo che resti a Parma. E poi ci sono i vari Rispoli, Danilo, Cassata e Correia. Anche per loro l'avventura con la maglia crociata dovrebbe finire qui.

Gli «incerti»

Diverso il discorso per quei giocatori che hanno ancora uno o due anni di contratto ma la cui permanenza a Parma è oggetto di riflessione. Filippo Costa e Pasquale Schiattarella, ad esempio.

L'esterno ha convinto solo a tratti nella scorsa stagione e nell'ultima parte è stato utilizzato da Iachini con il contagocce. Diverso il discorso per il centrocampista, ai box per larga parte del campionato perchè infortunato. Schiattarella ha dimostrato di essere, fin quando ha giocato, un tassello importante del mosaico crociato. Se pienamente recuperato (anche se l'età non gioca a suo favore) potrebbe tornare molto utile.

Un caso a parte è quello di Roberto Inglese. «Bobby», contratto in scadenza nel 2024, viene da tre stagioni molto deludenti caratterizzate da infortuni e una forma perlomeno approssimativa. Uno dei primi obiettivi di mister Pecchia sarà quello di cercare di recuperare il giocatore che in serie B potrebbe ancora fare la differenza nel reparto avanzato.

I giovani: chi resta e chi parte?

La scadenza più ravvicinata è quella di Brunetta, a giugno del prossimo anno. Ma è probabile che il fantasista argentino possa lasciare il Parma già in questa sessione di mercato. E un altro argentino potrebbe seguirlo: Lautaro Valenti. Proprio due giorni fa è uscita l'indiscrezione che il difensore vorrebbe cambiare aria e magari tornare in Sudamerica.

Altro probabile partente è Correia, a fine prestito dall'under 23 della Juve.

Le certezze

I «pilastri» su cui si poggerà il nuovo Parma hanno invece contratti a lunga scadenza. A partire dal gioiellino Bernabè (crociato almeno fino al 2025). Buffon ha rinnovato per altri due anni, Benedyczak ha ancora tre anni di contratto così come Man e Tutino due.

Rimane il «Mudo». La scorsa stagione ha dimostrato come Franco Vazquez sia centrale e determinante nel gioco del Parma. Se si vuole trattenerlo si dovrà avviare al più presto il discorso per il rinnovo. Il suo contratto scade il prossimo anno.

Carlo Brugnoli

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI