×
×
☰ MENU

Al parco Ducale

Scippa un cellulare e minaccia un testimone

Scippa un cellulare e minaccia un testimone

di Luca Pelagatti

20 Giugno 2022,03:01

Nessuno può sapere se li, nei viali del parco, ci fosse capitato per caso o se, piuttosto, stesse cercando una vittima. Quello che è certo è che quando ha notato quello che ai suoi occhi deve essere apparso come il bersaglio perfetto – solo, anziano, seduto all'ombra senza alcun sospetto – non ha esitato a colpire. E il fatto che portasse con sé una forbice che ha trasformato in un'arma per conquistarsi una via di fuga fa pensare che il colpo lo stesse preparando da un po'.

Ma sono queste solo supposizioni: la sola certezza è che ieri pomeriggio quel balordo, giovane, carnagione olivastra e la freddezza di chi ha poco da perdere, non ha esitato a scippare un anziano e a minacciare un giovane. Mentre in tanti, stremati dal gran caldo e sparsi tra i prati, non hanno neppure avuto tempo di accorgersi di quanto stava accadendo

Tutto è successo in una manciata di secondi nella zona intorno al cancello che collega il parco Ducale con via Kennedy. In quel punto, certamente meno affollato del viale centrale, si trovava un uomo di una certa età seduto su una panchina che, come fanno quasi tutti ormai, stringeva il cellulare in mano. E per attirare quel balordo non è servito altro.

Il ladro infatti, ha probabilmente piantato lo sguardo addosso alla sua vittima e atteso il momento adatto. Ovvero quando nessuno sembrava guardare in quella direzione o si trovava a poca distanza: allora si è avvicinato con rapidità e ha arraffato lo smartphone pronto a scappare verso l'uscita. Ma se la sorpresa ha evidentemente impedito alla vittima di provare ad abbozzare una reazione non gli ha tolto la possibilità di chiedere aiuto. E per fortuna c'è stato chi non si è girato dall'altra parte. Poco distante infatti si trovava a passare un giovane, uno studente universitario in bicicletta che stava rincasando che ha sentito la richiesta d'aiuto del derubato e si è subito avvicinato. Non c'è voluto molto per capire cosa fosse accaduto. E per provare ad intervenire.

Pedalando con forza lo studente si è lanciato all'inseguimento del ladro che essendo appiedato non aveva potuto allontanarsi troppo.

Ma il fuggitivo se n'è accorto: ed ha reagito con violenza. Si è infatti fermato e ha estratto una forbice che probabilmente teneva in una sacca e con quella ha minacciato il giovane in bici che non ha potuto fare altro che fermarsi. E vedere il rapinatore lanciarsi nei borghi alle spalle di via D'Azeglio.

Solo in un secondo momento sono partite le richieste d'aiuto alle forze dell'ordine che per il momento non sono ancora riuscite ad identificare il responsabile. Ora, come sempre, si spera nell'aiuto delle telecamere. Ma dello scippatore per ora nessuna traccia.

Luca Pelagatti

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI