×
×
☰ MENU

Covid

Omicron 5 spinge i contagi: al Maggiore 90 ricoverati

Omicron 5 spinge i contagi: al Maggiore 90 ricoverati

27 Giugno 2022,03:01

Omicron 5 spinge i contagi (ieri a Parma 412 in più) e fa aumentare i ricoveri. Sono una novantina i malati Covid ricoverati in tutto l'ospedale Maggiore, 15 in più rispetto a una settimana fa. «L'anno scorso di questi tempi, parliamo di fine giugno e anche luglio, avevamo meno di 15 ricoverati» fa notare Tiziana Meschi, responsabile del reparto Covid dell'ospedale Maggiore.

Dei 90 contagiati al Maggiore, 60 sono dislocati nel padiglione Barbieri: una trentina al terzo piano, sotto la direzione della Meschi, e una trentina al primo piano, nella Clinica geriatrica diretta da Marcello Maggio. Un paziente è nella terapia intensiva diretta, sei in semintensiva e il resto dislocati fra la Clinica pneumologica diretta da Alfredo Chetta e il reparto di Malattie infettive diretto da Carlo Ferrari.

Per ora non si pensa di creare altri posti Covid al Maggiore, visto che la Clinica pneumologica e le Malattie infettive non sono ancora al massimo della capienza.

Molti dei nuovi positivi, spiega Meschi, sono persone finite al pronto soccorso per altre problematiche, che al test molecolare risultano contagiate. «Non vediamo più, fortunatamente, le polmoniti interstiziali di due anni fa. Se il vaccino non protegge dall'infezione da Omicron 5, protegge però dalla malattia e impedisce che la nuova ondata abbia un forte impatto sui ricoveri» dice ancora Meschi.

La responsabile del reparto Covid crede anche che la quota dei nuovi contagi sia sottostimata perché molti sono asintomatici o non comunicano la positività e, nella migliore delle ipotesi, restano a casa finché il tampone rapido non dà esito negativo. «È una situazione non chiara che impone prudenza. Il mio consiglio è di continuare ad indossare la mascherina nei luoghi chiusi affollati», conclude Meschi.

A livello regionale i nuovi contagi ieri sono stati 4.487 in più rispetto a sabato, su un totale di 11.040 tamponi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi è del 40,6%.

I pazienti ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 31, di cui uno a Parma, l’età media è di 70,4 anni. I pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 862 (+46 rispetto a sabato, +5,6%), età media 74,2 anni.

Guida la classifica dei nuovi contagi Bologna con 827 nuovi casi, poi Rimini (559), Modena (534), Reggio Emilia (516), Ravenna (503), Parma come detto con 412 casi, Ferrara (325), Cesena (287), Forlì (196), il Circondario Imolese (176) e Piacenza (152).

Tre morti ieri in Regione: due donne di 56 e 93 anni nel ferrarese e una donna di 86 anni a Ravenna.

m.t.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI