×
×
☰ MENU

Fantini dell'Università

Arriva a Parma il caldo torrido: probabili 40 gradi. E niente piogge per 15 giorni

Arriva a Parma il caldo torrido: probabili 40 gradi. E niente piogge per 15 giorni

11 Luglio 2022,03:01

«È vero. Tra domani e mercoledì arriva un nuovo anticiclone africano e le temperature saliranno molto». Paolo Fantini, l'esperto dell'osservatorio dell'Università di Parma, conferma le anticipazioni dei vari siti meteo e quindi anche la nostra città e la provincia dovranno prepararsi a un caldo torrido.

Quaranta gradi

«Non si sa quanto potrebbe durare questo anticiclone. Sicuramente fino agli inizi della settimana successiva - continua Fantini -. E le temperature potrebbero arrivare fino a 40 gradi».

Com'è risaputo Fantini a differenza di altri esperti non si sbilancia su previsioni a lungo termine: «Bisogna aspettare le mappe, ma quel che è certo è che non è prevista pioggia per il momento. Solo il modello americano prospetta un peggioramento della situazione meteo intorno al 23 luglio, ma è solo una proiezione ed è presto per dirlo. Però se questi modelli ci azzeccheranno vorrà dire che dobbiamo aspettare almeno 15 giorni prima di rivedere la pioggia così tanto attesa. L'ultima volta che è piovuto è stato lunedì 4 luglio, quando però è caduto solo un millimetro d'acqua e quindi il periodo di siccità si allunga, anche perché è in montagna che non piove ed è quello che conta per colmare i problemi legati al terreno secco e ai fiumi asciutti».

Un millimetro di pioggia

«Se guardiamo dall'inizio dell'anno - ricorda Fantini -, fino a giugno dal punto di vista della pioggia siamo a meno il 40% sulla norma e quindi il 2022 si posiziona al decimo posto nella classifica degli ultimi 140 anni. A giugno sono caduti 17,6 millimetri di pioggia pari al 70% in meno della norma, mentre a luglio per il momento siamo solo a un millimetro. Per cui, tra giugno e luglio sono caduti soltanto 18,6 millimetri, pari a meno 75%. È anche vero che luglio è solitamente il mese più secco dell'anno, ma la media di pioggia caduta è di 28 millimetri, calcolata sugli ultimi trent'anni, per cui i valori di questo 2022 dal momento che siamo fermi a un solo millimetro sono ben lontani per il momento». E dalle previsioni il futuro prossimo non aiuterà a migliorare la grave situazione della siccità diffusa: l'emergenza acqua continua, con grande sofferenza per orti, coltivazioni, giardini e piante in generale. Ma anche per i poveri animali selvatici.

Qual è stato per ora il giorno più caldo? «Il giorno più caldo è stato il 3 luglio, proprio prima del temporale - risponde Fantini -. Quel giorno è stata registrata una massima di 38 gradi, che viste le previsioni probabilmente sarà superata presto. E pensando che la norma è 31 gradi, siamo ben al di sopra. Poi nei giorni successivi fortunatamente le temperature si sono rinfrescate e quindi abbiamo avuto venerdì una massima di 32,2 gradi e sabato 31,9. Ma ora quest'aria più fresca e più vicina ai valori normali non si sa quando tornerà». Ieri intanto a Baganzola è stata registrata una massima di 33,6, mentre a Parma Centro 33,2. Non va meglio nelle prime colline: sia a Collecchio che a Fornovo 33,3. E così nella Bassa: a Busseto 33,5.

Non sprecare acqua

È bene poi ricordare a tutti che considerando la carenza acqua è necessario rispettare i divieti previsti e non sprecarla come capita di vedere in certi condomini parmigiani che con la canna in maniera completamente irresponsabile lavando addirittura il balcone.

La previsione sconforta, soprattutto per chi deve rimanere in città e non può raggiungere mete più protette da questo caldo torrido. Soprattutto gli anziani devono prestare attenzione a questa nuova ondata di calore e il consiglio è quello di rimanere in casa per non esporsi a inutili rischi per la salute. Senza dimenticare i nostri amici a quattro zampe: anche loro vanno tutelati, evitando passeggiate nella tarda mattina e al pomeriggio. Nei prossimi giorni, grazie all'aggiornamento dell'Osservatorio dell'Università sapremo nel dettaglio se questa diventerà la settimana più calda di sempre.

Mara Varoli

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI