×
×
☰ MENU

PADRE E FIGLIO NEI GUAI

Lasciano la casa in affitto, ma prima fanno finire il proprietario all'ospedale

Lasciano la casa in affitto, ma prima fanno finire il proprietario all'ospedale

22 Settembre 2022,03:01

Nessuno sfratto. Erano loro, gli affittuari, che avevano deciso di lasciare l'appartamento. E quel giorno il proprietario si era presentato per cercare di trovare un accordo. Ma i propositi di padre e figlio, locatari dell'alloggio, non erano certo quelli di siglare la pace: buttato a terra, il padrone di casa, ultraottantenne, si è poi ritrovato pieno di abrasioni e con una prognosi di 15 giorni. Accusati entrambi di rapina, mentre il padre era imputato anche di lesioni e minaccia, i due affittuari - 58 e 36 anni, origini calabrese - sono stati condannati rispettivamente a 2 anni e 9 mesi e 2 anni e 8 mesi, oltre al pagamento di 700 e 640 euro di multa.

Quel giorno di fine ottobre del 2018 l'anziano proprietario era andato solo all'appuntamento con padre e figlio, ma d'altra parte non pensava certo di essere in pericolo. Aveva con sé anche un plico con tutta la documentazione relativa al contratto dell'appartamento, visto che i due affittuari erano decisi a lasciare l'appartamento. E' probabile che avesse anche provato a proporre un nuovo accordo, ma i toni si erano subito alzati. Con una serie di rivendicazioni diventate ben presto minacce. I due sono saliti a bordo dell'auto del pensionato, ma quando il clima ha cominciato a farsi molto pesante, l'anziano ha puntato verso la caserma dei carabinieri. E il padre è diventato sempre più aggressivo: «Ammazzo te e tua figlia», urlava. Subito dopo ha arpionato la busta con i vari documenti del contratto gettandola fuori dal finestrino.

Il padrone di casa non poteva fare altro che bloccare l'auto per recuperare quegli atti, ma nel momento in cui ha tentato di scendere, il padre l'ha spinto scaraventandolo sull'asfalto. Insieme al figlio, poi, ha arraffato il plico dei documenti. E dell'anziano a terra nessuno si è occupato. Tutti e due subito pronti a darsi alla fuga. Sull'auto del figlio.

G.Az.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI