×
×
☰ MENU

Tra cappelletti, castelli aperti e cinquantini d'epoca: l'agenda della domenica

Tra cappelletti, castelli aperti e cinquantini d'epoca: l'agenda della domenica

31 Gennaio 2020,02:51

BARDI
APERTURA STRAORDINARIA DEL CASTELLO PER PARMA CAPITALE DELLA CULTURA 2020
Il primo weekend di febbraio sarà un’ occasione per visitare la Fortezza dei Landi. 
Apertura straordinaria
Per omaggiare Parma, capitale della cultura 2020, i gestori del castello organizzano, domenica, una grande apertura straordinaria, dalle 14 alle 17, condizioni meteo permettendo con visite guidate solo su richiesta. 
Visita e pranzo
La Onlus Diaspro Rosso attende dunque tutti i turisti per una visita, magari prima o dopo un bel pranzo nei locali di Bardi. Una preziosa opportunità, insomma, per visitare la fortezza, con un tour, in cui, tra le altre cose, sarà possibile avventurarsi in una visita completa al castello, ammirando il maniero nella sua interezza, dalle prigioni ai camminamenti, dalle cucine alle sale dei principi, scoprendo la bellezza delle collezioni del Museo della Civiltà Valligiana, oltre che del museo della Fauna e del Bracconaggio, di quello Archeologico e di quello targato Ferrarini-Nicoli. 
Informazioni
Info: 0525 733021 - 380 1088315; mail: info@castellodibardi.info; www.castellodibardi.info. 
 BERCETO
FESTA DI SAN BIAGIO A ROCCAPREBALZA
I fedeli di Berceto celebreranno domenica  pomeriggio la tradizionale festa di San Biagio a Roccaprebalza, borgo di cui il santo è patrono. Il programma delle celebrazioni prevede alle 15 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale con tanto di processione se il tempo lo consentirà. Al termine della funzione ci sarà la consueta benedizione della gola e, all’uscita dalla chiesa, tutti i fedeli si ritroveranno nella trattoria del paese per il consueto rinfresco conviviale offerto dalla Parrocchia. Sarà anche l’occasione per il pizzaiolo Rodolfo Olari di tentare di battere il suo record di velocità: nel 2017 infatti riuscì a sfornare 25 margherite in appena 30 minuti. Dopo la degustazione del rinfresco sono infine previsti canti popolari.

BORGOTARO
CONCERTO PER VOCI E PIANO: LA MEMORIA SORGENTE DI VITA

Significativo appuntamento musicale, domenica pomeriggio alle 16, nella Chiesa di San Domenico in Borgotaro. Si tratta di un concerto per voci e pianoforte, dal titolo «La memoria sorgente di vita». Un’occasione per non dimenticare il passato e progettare il presente. In altre parole, si è voluto unificare la Giornata della Memoria (del 27 gennaio scorso) e la Giornata della Vita, promossa ogni anno, il 2 febbraio, dalla Chiesa Italiana. Si esibiranno la soprano Angela Gandolfo, il baritono Zhu Xingyu ed al pianoforte, il maestro Roberto Barrali, coordinatore artistico dell’iniziativa. Verranno inoltre interpretati alcuni passi del «Diario di Anna Frank», da Maria Vincenza Agostini. I brani (oltre una ventina) saranno tutti in tema con questa meditazione in musica. Qualche esempio: «Notturno in Do min.» Op. postuma di Frederic Chopin; «Somewhere Over the Rainbow» (dal film «Il Mago di Oz») di Arold Harlen; Smile (dal film «Tempi Moderni») di Charles Chaplin; «Speak low» di Kurt Weill; «La vita è bella» di Nicola Piovani; «Ave Maria» di Franz Schubert. «Sarà un’occasione - ha spiegato il maestro Barrali - per ripensare al compito di custodire oggi, le esistenze più fragili. Per dar vita alla vita…»

CALESTANO
IL FEBBRAIO A CALESTANO HA "TANTO DI CAPPELLETTO"

Con febbraio, torna la tradizionale rassegna gastronomica dell’inverno in val Baganza, che celebra i cappelletti, una delle specialità più tipiche della cucina invernale parmigiana. La manifestazione denominata «Tanto di cappelletto» giunge quest’anno alla sua decima edizione, ed è in sé piuttosto semplice: prevede infatti che per tutte le domeniche di febbraio nei ristoranti e agriturismi aderenti all'iniziativa (tutti quelli del territorio da Ravarano a Marzolara) sia sempre inserito nei menu un piatto di cappelletti, in brodo fumante o in alcuni casi anche conditi secondo altre ricette più moderne. Cappelletti con ripieno di carne e non magro di solo formaggio, come nella tradizione della Val Baganza e differenza delle tradizioni di altre zone della provincia. Grande attenzione viene riservata anche al brodo, preparato fresco con gallina e cappone che poi spesso sono compongono il carrello dei bolliti che figura tra i secondi insieme a salumi, arrosti e altre specialità tipiche della cucina tradizionale dell’inverno. Aderiscono i ristoranti Fontana e Mantovani e l’Agriturismo Casaleldoro a Calestano, Cà d’Angel a Ravarano e la Locanda Marzolara, tutti gradiscono la prenotazione. Questa prima domenica vedrà anche una ulteriore possibilità, quella di andare a fare un’escursione guidata in mattinata. Si andrà a visitare la zona degli ex pozzi petroliferi di Vallezza, con ritrovo alle 9 a Marzolara accompagnati dalle Guide Ambientali Escursionistiche di Terre Emerse nell’ambito delle escursioni «Scarponi, cappelletti e vin brulè». La camminata mattutina terminerà proprio verso ora di pranzo, quando si rientrerà in paese per concludere insieme mangiando i cappelletti in uno dei ristoranti della rassegna (info prenotazioni e costi escursione 328.8116651. 

COMPIANO
"FACCIAMO TOMBOLA" A SUGREMARO
Domenica pomeriggio dalle 15,30 al centro Polivalente di Sugremaro «Facciamo Tombola», un pomeriggio ricco di sorprese con premi, merenda per tutti e in occasione della festa della Candelora saranno in distribuzione le candele benedette.

FELEGARA
CINQUANTINI D'EPOCA IN GARA ALLA MOTOGIMKANA D'LA MERLA

Torna attesissima domenica a Felegara la Motogimkana d’la Merla, la mitica sfida su moto d’epoca, nel parco dell’Oratorio. Una tradizione, unica in Italia, nata da un’idea di Pierangelo Sozzi, giunta alla diciassettesima edizione consecutiva, ma di cui esistono testimonianze fotografiche degli anni ‘60. Alle 10 la presentazione dei concorrenti e delle squadre con la sfilata delle moto d’epoca dai Garelli agli Ape, dai Ciao ai Bravo, che sfrecceranno sul circuito in due manche a partire dalle 14.30. Per il pubblico e gli appassionati che sosterranno i concorrenti ci saranno torta fritta, panzerotti, panini, vino, birra e vin brulè. La Motogimkana, che come da tradizione, si correrà in qualsiasi condizione climatica, promette tanto divertimento ed emozioni per i concorrenti e per il pubblico. Indispensabili per affrontare lo straordinario gran premio sono audacia e capacità tecnica: i concorrenti sono attesi dagli intenditori alla prova della mitica, pericolosa e scivolosissima curva «Tamani». 
La gara dei cinquantini d’epoca, che per tradizione si svolge nei giorni più freddi dell’anno e della festa della patrona Sant’Agnese, richiede coraggio, precisione e concentrazione, perché oltre a correre veloci, gli sfidanti dovranno anche superare prove originali per i motociclisti, come un tiro a canestro, un calcio di rigore e il tiro ai barattoli. Due le manche su un circuito impegnativo misto asfalto e terra di poco meno di un chilometro. 

MEDESANO
MOSTRA CONCERTO SULL'ARGENTINA

Argentina, musica e colori nella mostra concerto che andrà in scena domenica  alle 18 nella sala civica Gandolfi. Al pianoforte da Buenos Aires Ezequiel Sarubbi, che accompagna la Corale Contrappunto di Medesano diretta da Maria Luara Di Gennaro; commento grafico live dell’artista Claudio Villareal. Ingresso libero.

DOMENICA SI BALLA AL CIRCOLO TRE TORRI
Pomeriggio danzante al circolo Tre Torri domenica dalle 15.30. Musica dal vivo con l’Orchestra Maurizio Russo & Sabrina.

MEZZANI
SPETTACOLO CON IL CIRCO ROSSI

 spettacolo del circo Rossi in piazza Cantarana a Mezzano Inferiore  domenica alle 15.30 con giocolieri, clown ed equilibristi. Il tendone è riscaldato. Informazioni al numero 339 6694353. 

MONTICELLI
APPUNTAMENTI AL SALOTTO DEL LALLO

Al «Salotto del Lallo», in via Marconi 1, domenica, dalle 16 alle 20, Latin bar, mentre alle 21.30 spazio al ballo liscio. Ingresso gratuito.
 

NOCETO

UN POMERIGGIO CON LA POESIA
Domenica alle 16.30 tornano gli appuntamenti con i libri al Museo della Tipografia Libassi. Il pomeriggio è dedicato alla poesia con la presentazione delle raccolte “Oasi emotive” e “Riflessioni” di Massimo Nori. Letture di Fabrizio Careddu. Ingresso libero.

PARMA
LE MERAVIGLIE DI VAN GOGH IN UNA MOSTRA MULTIMEDIALE

Nelle sale di Palazzo Dalla Rosa Prati, a fianco del Battistero, verrà inaugurata la mostra multimediale «Vincent Van Gogh Multimedia & Friends» che sarà visitabile fino al 26 aprile. 
Riprodotti su supporti multimediali ad altissima qualità, i ritratti e gli autoritratti, le nature morte e i paesaggi del geniale pittore olandese prendono  vita, raccontandosi attraverso dense pennellate dall’apparenza fortemente materica e fascinazioni digitali che consentono al visitatore di vivere un’esperienza avvolgente e sentirsi totalmente immerso in opere che hanno fatto la storia dell’arte. Il percorso multimediale si rivela come un «labirinto vivente» attraverso i cunicoli di una mente geniale e problematica che conduce in una stanza segreta dedicata ai dipinti degli illustri amici dei quali l’artista si circondò durante la propria permanenza nella Ville Lumière.
Prodotta da Navigare, la mostra rimarrà aperta oggi, per l’occasione, fino alle 21.30 mentre domani e domenica si potrà visitare dalle 9.30 alle 21, con l’ultimo ingresso 30' prima dell’orario di chiusura.

I BAMBINI A VILLA ESTER
«Favole con merenda-Il lungo e avventuroso viaggio di Ulisse» a cura di Aldo Tacca, alle 16, a Villa Ester in via della Costituente 15. 
L’incontro rivolto ai bimbi dai 6 ai 10 anni, è organizzato nell’ambito di «Dedlàdistè», progetto ideato e sviluppato da molte realtà associative del'Oltretorrente e vincitore
 del bando del Bilancio partecipativo, promosso dal Comune. Al termine merenda con assaggio di specialità greche.

#DINFINITO: NELLA MOSTRA-EVENTO CHE METTE LE ALI. LA DOPPIA ELICA RACCONTA UN VIAGGIO DELL'ANIMA
Anche domenica a Bdc - Borgo delle colonne la mostra-evento che mette le ali. L'iniziativa si chiama #Dinfinito, è organizzata dall'associazione La Doppia Elica e racconta un viaggio dell'anima, puntando a rendere visibile l'invisibile: la resilienza oltre gli ostacoli, l'energia di vivere e non solo di sopravvivere. E lo farà unendo musica, parole e anima, appunto. L'anima catturata dalla macchina fotografica. Dalle 16 domenica - sarà possibile visitare la mostra realizzata in collaborazione coi fotografi di JamPhoto. Tutto ruota attorno alla luce che emerge in fondo agli occhi, quel #Dinfinito a cui tende lo sguardo delle donne. Ma ci sarà anche lo sfondo alato in cui si sono già alternate donne e uomini allos copo di promuovere e far cicrolare il progetto. A prestare volti, sguardi e risate - tante risate - sono state le volontarie e gli amici e ler amiche dell'associazione, che dal 2017 si occupa di sensibilizzazione e sostegno alla ricerca per quel che riguarda quelle mutazioni genetiche capaci di un aumentato rischio di sviluppare il cancro alle ovaie e alla mammella. 
Hanno coinvolto anche testimonial dello sport e del giornalismo - da Giulia Ghiretti a Gigi Apolloni, alla Gazzetta di Parma - e nella due giorni invitano chiunque lo desideri a mettere le ali per una foto speciale.
Domenica alle 17 Flashmob a cura di Flexpoint Performing Arts Academy, alle 18 Pole Dance Performance a cura di Chiara Alinovi, e alle 21 la chiusura ufficiale della Mostra . L’incasso delle serate servirà a sostenere i progetti de La Doppia Elica

DOMENICA L'OPERETTA "L'ACQUA CHETA" ALL'AUDITORIUM PAGANINI
Domenica  alle 16, l’Auditorium Paganini ospiterà la rappresentazione della divertente operetta «L’acqua cheta» - scritta nel 1920 da Augusto Novelli sulla musica di Giuseppe Pietri - che sarà presentata al pubblico, sotto una nuova veste, dalla compagnia di Corrado Abbati. Info biglietti: 0521/391339 o 0521/391372.

AL NUOVO TEATRO PEZZANI "IL LETTO OVALE" CON MARCO MORANDI
domenica, alle 16, sul palco del Nuovo Teatro Pezzani andrà in scena la commedia «Il letto ovale», interpretata da Marco Morandi e Matteo Vacca (che cura anche la regia). Info: 0521/200241.



GREEN GLAM SERATE DI MUSICA E BUONA TAVOLA
serate di musica e buona tavola al «Green-Glam restaurant» di strada Martinella 328 a Vigatto. Domenica alle 18, nuovo appuntamento con l’«Aperitivo lungo della domenica» con music set.

AI MUSEI CIVICI VISITE GUIDATE E MOSTRE TRA ARTE, STORIA E CULTURA
Domenica alle 11  visita guidata al Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari senza l’obbligo di prenotazione mentre alle 16.30, nuova visita guidata, senza l’obbligo di prenotazione, alla Pinacoteca Stuard. 
Palazzo Pigorini
Dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, a Palazzo Pigorini (in via Repubblica 29/a) si potrà visitare, con ingresso gratuito, la mostra «Parma è la Gazzetta-Cronaca, cultura, spettacoli, sport: 285 anni di storia» che rientra nel programma degli eventi previsti nel calendario di Parma 2020. L’esposizione, curata dal direttore della «Gazzetta di Parma» Claudio Rinaldi e dallo storico Giancarlo Gonizzi, intende documentare la storia plurisecolare del più antico quotidiano italiano pubblicato con continuità a partire dal 1735, e la parallela storia della città di cui porta il nome. Per informazioni: http://mostra2020.gazzettadiparma.it oppure mostragazzetta@gazzettadiparma.it. 
Palazzo del governatore
A Palazzo del Governatore, invece,  dalle 10 alle 19, sarà aperta al pubblico la mostra «Time Machine. Vedere e sperimentare il tempo»: nata da un’idea dell’assessore alla Cultura Michele Guerra, l’esposizione è curata da Antonio Somaini, professore di teoria del cinema, dei media e della cultura visuale alla Sorbona, con le esperte di cinematografia Eline Grignard e Marie Rebecchi. 
Galleria San Ludovico
Negli spazi della Galleria San Ludovico e sotto i Portici del Grano - dalle 10 alle 18 - si potrà ammirare, con ingresso gratuito, la mostra «Noi, il cibo e il nostro pianeta: alimentiamo un futuro sostenibile» promossa da Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition con la collaborazione ed il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune e sviluppata in collaborazione con National Geographic Italia. 
Pinacoteca Stuard
Negli spazi della Pinacoteca Stuard, invece, domenica dalle 10.30 alle 18.30, con l’ultimo ingresso alle 18, sarà visitabile, con ingresso libero, il progetto espositivo «I Quadri di Pietro. Capolavori dalla Collezione Barilla d’Arte Moderna», a cura dello storico Giancarlo Gonizzi, voluto e organizzato dal Comune di Parma e dalla Famiglia Barilla, che mette in mostra, per un anno, alcune delle più interessanti opere della Collezione Barilla di Arte Moderna. Il primo dipinto esposto è «Coquillages» di James Ensor.

UNA CAMMINATA PER RISCOPRIRE LA NOSTRA STORIA CON "PARMA E LE SUE CICATRICI"
Una suggestiva passeggiata nella Storia della guerra aerea sopra Parma, ma anche un dialogo tra generazioni e uno spazio dove inserire le memorie familiari nella narrazione del secondo conflitto mondiale. 
Domenica torna la camminata-racconto «Parma e le sue cicatrici», promossa dall’esperto archivista Andrea di Betta in collaborazione con l’«Ancfargl» (Associazione nazionale combattenti forze armate regolari guerra di liberazione) e ArcheoVea Impresa Culturale srl. Il ritrovo è fissato per le 9.30 in piazzale Rondani, dal monumento alle Barricate. 
Sarà una passeggiata, della durata di due ore per rivivere i luoghi della guerra in città, che terminerà al rifugio antiaereo pubblico numero 11 di San Paolo, allestito con testimonianze dirette della vita dei cittadini di Parma durante la guerra. Prenotazione obbligatoria via mail (ancfargl.parma@gmail.com) oppure contattare Andrea Di Betta (349/2548731).

AL MUSEO D'ARTE CINESE ED ETNOGRAFICO UN GIRO DEL MONDO CON I VESTITI CHE RACCONTANO LA VITA DEI POPOLI
La possibilità di «fare» un giro per il mondo senza mai muoversi da Parma. E’ stata inaugurata domenica scorsa nel Museo d’Arte Cinese ed Etnografico, di viale San Martino 8, la mostra «Mode nel mondo. I vestiti raccontano la vita dei popoli. Dal Kimono al Burqa» che ripercorre, attraverso abbigliamento, ornamenti e accessori, un viaggio nelle tradizioni del mondo, a partire dalla cultura cinese. La mostra, organizzata con il patrocinio del Comune, resterà aperta fino al 31 dicembre: si potrà visitare dalle 15 alle 19. 

TREKKING DOG URBANO, PASSEGGIATA IN CENTRO CON AMICI A 4 ZAMPE
Domenica edizione speciale del «Trekking Dog adventure», organizzato dalle guide ambientale Valtaro e Valceno: la nuova edizione dell’apprezzatissimo «Trekking Dog Day», grazie anche alla collaborazione de «Le Visite Insolite», andrà per la prima volta alla scoperta trekking dog urbano, in occasione di “Parma 2020”. Si tratta di una particolare passeggiata turistica in compagnia dei fedegli amici a quattro zampe: la guida turistica, Giacomo Galli, guiderà i partecipanti nel centro storico.  Per il pranzo ci si organizzerà con street food alla parmigiana. Primo punto di ritrovo: parcheggio del Centro Torri ore 09,20 partenza escursione ore 09,30. Quota partecipazione: 18 euro a persona. La quota comprende esclusivamente l’accompagnamento con guida Gae. Info e prenotazioni: 339/7550371; roberto.bardini@trekkingtaroceno.it. 

"MANDRAGOLA" A TEATRO DUE
Domenica alle 16 e alle 20.30, verrà nuovamente proposto lo spettacolo «Mandragola» di Niccolò Machiavelli con la regia di Giacomo Giuntini, una produzione Fondazione Teatro Due. Info: 0521/230242.


 POLESINE ZIBELLO
PRESENZA DEGLI ABREI NELLO STATO PALLAVICINO

Per la rassegna «Un libro con tè alle cinque»,  domenica  alle 17, alla locanda Leon d’Oro di Zibello, si tiene la presentazione del libro «La presenza degli ebrei nello Stato Pallavicino».

UNA GIORNATA PER RASTELLI A CINQUANT'ANNI DALLA MORTE
Domenica la comunità di Polesine Zibello ricorda e rende omaggio alla figura straordinaria del Servo di Dio Giancarlo Rastelli, nel giorno in cui ricorre il cinquantesimo della scomparsa. Questo grazie all’iniziativa dell’Amministrazione comunale, e del sindaco Massimo Spigaroli in primis, che in questo modo intendono ricordare un uomo e uno scienziato fortemente legato alla storia di Polesine. 
La gioventù
Nel centro della Bassa, dove tuttora vivono persone che hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarne le eccezionali doti umane e professionali, ha trascorso buona parte della sua gioventù (amava frequentare l’ambiente del Po), ha esercitato di fatto come secondo medico ufficioso ed a lui sono dedicate sia la scuola primaria che la casa della salute. Da ricordare che le sue tecniche Rastelli 1 Rastelli 2 sono tuttora utilizzate per migliaia di casi di bambini con problemi cardiaci e il suo nome è noto perché la «Rastelli procedure» (manovra correttiva per alcune cardiopatie congenite) è utilizzata ancora in numerosi ospedali del mondo. 
Domenica si inizierà alle 10 con la messa nella parrocchiale di Polesine. A seguire, nella vicina scuola primaria a lui dedicata, sarà posata una corona di fiori e si terrà l’intervento commemorativo del professor Umberto Squarcia.
Anteprima 
«Questo ricordo – ha anticipato il sindaco Massimo Spigaroli – vuole essere l’anteprima di una giornata che gli sarà dedicata in estate quando, oltre alla figlia, inviteremo a portare le loro testimonianze tutte quelle persone che, ai tempi, hanno condiviso fatti e momenti col dottor Rastelli i cui nonni, tra l’altro, a Polesine avevano una tabaccheria ed osteria. Ricordi e registrazioni – ha aggiunto – saranno conservati in un luogo del paese dedicato a Giancarlo Rastelli in cui contiamo anche di posizionare definitivamente la mostra a lui dedicata che, per ora, è itinerante». 
Da evidenziare infine che, dal 2005, Il 30 settembre 2005 la Santa Sede ha concesso il nulla osta per l’avvio della causa di beatificazione di Giancarlo Rastelli. 

SALA BAGANZA
LA PROIEZIONE DEL FILM "PENTCHO"

Domenica alle 21, al Circolo Enigma di via Garibaldi, Sala Baganza celebra il Giorno della Memoria con la proiezione del film «Pentcho». La storia, a lieto fine, dell’incredibile viaggio del malridotto battello Pentcho, progettato per brevi gite costiere che, nel maggio del 1940, tentò l’impresa impossibile di portare in salvo oltre 500 ebrei, lungo il Danubio, partendo da Bratislava fino alle coste della Palestina. Una corsa tra mille difficoltà, guasti al motore, incidenti, che ogni volta sembravano segnare la fine di ogni speranza. Una storia antica ma attuale raccontata in questa pellicola di Stefano Cattini, che domenica sarà presente alla proiezione del suo film.


 SAN SECONDO
MERCATINO DELL'ANTIQUARIATO
Domenica  dalle 8 alle 18, nel centro di San Secondo c'è il mercatino dell’antiquariato. 


SISSA
"CORRI RAGAZZO CORRI": PROIEZIONE GRATUITA

Proiezione gratuita del film «Corri ragazzo corri» di Pepe Danquart domenica alle 17 al teatro di via Ferrari 5. 

 SORAGNA
PATTINAGGIO ARTISTICO DOMENICA MATTINA

Domenica, dalle 10, il palapattinaggio «Giuseppe Avanzini» ospiterà la terza edizione del campionato provinciale di pattinaggio artistico.

TORRECHIARA
VISITE GUIDATE IN ABITI MEDIEVALI CON "BIANCA E LA CORONA SOSPESA"

Quando la storia va a braccetto con il divertimento e la buona tavola. Domenica al castello di Torrechiara torna la suggestiva visita in abiti medievali dal titolo «Bianca e la corona sospesa»: la prima sarà alle 10.30 mentre la seconda alle 11.45. Alle 14.30 verrà proposta la visita animata «Bianca raccontami», pensata per i più piccoli ma istruttiva e divertente per tutti: i bambini e i ragazzi di ogni età, verranno accompagnati in castello imbattendosi nel personaggio storico di Bianca Pellegrini che, attraverso un’anomalia spazio-temporale, si ritroverà ai giorni nostri convinta di vivere ancora nel 1470; nasceranno situazioni divertenti che faranno vivere le atmosfere di allora con attività adatte alle diverse età. 
I castelli delle donne
Le visite fanno parte del progetto «I Castelli delle Donne», che unisce regge e grandi dimore abitate da straordinarie protagoniste della Storia nei territori di Parma e Reggio Emilia. Per chi lo desidera, alle visite in castello è abbinata una degustazione guidata di prodotti locali nella «Tavola del Contado» in Piazza Leoni 2 a Torrechiara. Ingresso gratuito in castello per tutta la giornata. Info: 328/2250714 oppure assaporaparma@assaporaparma.it.

 TORRILE
TOMBOLA PER SAN BIAGIO

Al circolo Il Portico domenica, dalle 15 in poi,  «Tombola di San Biagino» per i più piccoli.

DOMENICA DI RISATE CON IL DIALETTO DELLA COMPAGNIA PIZOLES E LA ZONTA
Torna a Torrile l’allegria della commedia dialettale grazie all’organizzazione della sezione locale dell’Avis con il patrocinio del Comune di Torrile. Domenica alle 16, nella sala civica di piazza Pertini, andrà in scena la brillante commedia «L’elettro... sjòch» della compagnia dialettale Pizolés e la Zònta. L’ingresso allo spettacolo è ad offerta libera e l’intero incasso sarà devoluto all’associazione Lago di Pane. 

 TRECASALI
SERATA DANZANTE ALL'ARCI STELLA

Serata danzante al circolo Arci Stella di piazza Fontana domenica con l’orchestra spettacolo Marco e il clan. 

 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI