×
×
☰ MENU

MONTECHIARUGOLO

Mancano i giovani volontari: chiude lo storico circolo Ghiretti

Era attivo a Basilicagoiano dal 1966

Mancano i giovani volontari: chiude il circolo Ghiretti

di Riccardo Zinelli

03 Gennaio 2022,18:14

Il 2021 si porta via un pezzo della storia di Basilicagoiano. Il circolo Cornelio Ghiretti, attivo dal 1966, ha infatti deciso di terminare le proprie attività. Sulla decisione, come spiega il presidente Valter Mazzali, pesa la difficoltà nel trovare «manodopera giovane, in grado di portare avanti il circolo».
Nei suoi oltre cinquant’anni di storia il «Ghiretti» è stato un punto di riferimento del paese: tantissime le sue iniziative, che hanno coinvolto gli abitanti della «Villa», soprannome storico di Basilicagoiano.


«Tutto è iniziato nel 1966 - ricorda Valter Mazzali -; con una decina di amici, originari della “Villa”, amavamo ritrovarci ad un tavolo di osteria per confrontarci».
«Da quegli incontri è nata l’idea di fondare il circolo. Inizialmente si chiamava “La Villa”, visto che eravamo tutti di Basilicagoiano, ma dopo un mese dalla fondazione abbiamo riflettuto e siamo arrivati alla decisione di intitolare il nostro gruppo a Cornelio Ghiretti, scultore del paese».


Tantissimi i ricordi del presidente legati al circolo.
«Abbiamo iniziato a riunirci nella sala biliardo dell’osteria di Fernando Chierici - prosegue Mazzali - poi abbiamo riadattato un garage da Salvarani. In seguito, grazie ad un accordo con don Luigi, ci siamo sistemati dove c’era il bar “Acli”».
«Fino al 2014 siamo rimasti nel centro sportivo del paese, quindi abbiamo trovato ospitalità in alcuni locali di villa Borri grazie alla disponibilità dei proprietari. In tutti questi anni abbiamo organizzato attività, conferenze, gite: iniziative piccole ma grandi, perché hanno coinvolto interamente il paese».


Fra le molte iniziative a favore della comunità, una delle più significative è la riqualificazione del parco di Basilicagoiano, che oggi è intitolato alle vittime dell’Olocausto.
«Con il consiglio direttivo abbiamo deciso di chiudere la nostra storia con una donazione alla Croce Azzurra - conclude Mazzali -. Il futuro del circolo? Forse riusciremo a fare un ultimissimo regalo alla comunità».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI