×
×
☰ MENU

Raduno

Alpini, l'abbraccio di Corniglio - Foto

di Beatrice Minozzi

21 Giugno 2022,10:00

E’ un messaggio di unità, pace e speranza quello che si è levato da Corniglio, dove si è conclusa la tre giorni del 69° Raduno sezionale degli Alpini di Parma. Un raduno molto sentito e atteso, che segna la ripartenza dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia.


E Corniglio non si è tirata indietro, ma ha dato il meglio di sé nell’accogliere le centinaia e centinaia di penne nere provenienti da tutta la provincia (ma non solo), che hanno pacificamente invaso il capoluogo dell’alta Val Parma.
Ad aprire la giornata, dopo l’alzabandiera e la sfilata dei gonfaloni, il saluto delle autorità. Il capogruppo di Corniglio Franco Graiani ha rivolto un pensiero affettuoso a Faliero Cerdelli, storico presidente del gruppo di Corniglio, e agli alpini «andati avanti», mentre il sindaco alpino di Corniglio, Giuseppe Delsante, dopo aver sottolineato il lavoro della macchina comunale, ha rimarcato la bellezza del tornare a stare insieme.
Il presidente della Provincia, Andrea Massari, ha ricordato la capacità degli Alpini di tirare fuori il meglio dalle vicende più drammatiche e l’assessore regionale Barbara Lori, dopo aver portato i saluti del presidente Stefano Bonaccini, ha parlato del senso di comunità che si è respirato a Corniglio in occasione del Raduno sezionale.
Il prefetto di Parma Antonio Garufi ha sottolineato l’importanza del concetto di «unione», mentre il presidente sezionale Antonio Claudio Modolo non ha nascosto la sua emozione nel vedere i bambini dell’Ic Corniglio fare propri i valori alpini.
La mattinata è proseguita con la sfilata e la celebrazione della santa messa - presieduta dal vescovo Enrico Solmi affiancato dal parroco di Corniglio don Orlando Ruiz Mesa e accompagnata dal Coro del Monte Fuso - per poi concludersi con il passaggio della stecca al gruppo Alpini di Pellegrino e il rancio alpino in località Ghiare.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI